contatore accessi free

Tolentino: al via il progetto “Le piazzette dei mestieri e dei sapori”

4' di lettura 05/12/2014 - A seguito di un protocollo di intesa firmato nel corso di TolentinoExpo da Copagri e CNA, è nato il progetto “Le piazzette dei mestieri e dei sapori” che prenderà avvio proprio a Tolentino nel primo fine settimana di dicembre, da sabato 6 a lunedì 8 dicembre.

In programma tante iniziative per promuovere la conoscenza del territorio e dei prodotti tipici.
La sinergia con il Comune di Tolentino e con la Pro Loco TCT ha consentito di stilare un programma particolarmente ricco che, oltre alla mostra mercato, propone molti eventi mostrando le eccellenze dell’artigianato e le tipicità dell’agroalimentare. Il progetto di Copagri e Cna, si svilupperà in più città.

Il saluto del ministro all’ambiente Gian Luca Galletti apre la tre giorni “Le piazzette dei mestieri e dei sapori” a Tolentino, a cura della Copagri di Macerata presieduta da Andrea Passacantando e della Cna di Macerata da Giorgio Ligliani. Il primo appuntamento si terrà così dal 6 all’8 dicembre prossimi nella città di San Nicola, in piazza della Libertà. Le migliori eccellenze agricole ed artigiane saranno nel centro storico di Tolentino.

L’evento, dopo l’inaugurazione della mostra mercato in programma per le 10 del 6 dicembre, prevede per le 10.30 il convegno inaugurale sullo “Spreco alimentare: mettiamo a dieta la pattumiera?” alla Sala Mari di Palazzo Sangallo che si aprirà con l’intervento via skype del Ministro all’ambiente Gian Luca Galletti. Oltre ad Andrea Passacantando interverranno il sindaco Giuseppe Pezzanesi, il presidente del Cosmari Daniele Sparvoli, il presidente di Legambiente Luigino Quarchioni, il vice direttore di Cna Macerata Luciano Ramadori. Parteciperà anche Cinzia Gagliardi, comandante del Corpo forestale dello Stato della Regione Marche.

Saranno presenti alcune classi del liceo scientifico e dell’Istituto professionale di Stato per l’industria e l’artigianato di Tolentino. Oltre ai convegni, l’evento proporrà degustazioni guidate di birra agricola e canapa, momenti eno-gastronomici, dimostrazioni di antichi mestieri, seminari, mini corsi di cucina, mostra mercato di prodotti tipici ed artigianali. Diversi i laboratori della tradizione, per grandi e piccini, che verranno proposti: fischi e fischietti, l’argilla e le nostre mani, antichi mestieri, fattoria didattica e l’arte del riuso. Nei tre giorni si potrà partecipare all’area cooking Vismap cucine per imparare a cucinare, a lavorare all’uncinetto, a coltivare piante aromatiche, per conoscere l’arte degli innesti. Ci sarà anche la possibilità di conoscere da vicino le virtù dell’asino. In allestimento anche stand gastronomici. Si andrà così alla scoperta dell’arte e del gusto per la promozione del territorio e delle sue ricchezze. L’evento è patrocinato dalla Camera di Commercio di Macerata, dal Comune di Tolentino, dal Cosmari e dalla Pro loco Tct di Tolentino.

Questo il programma nel dettaglio: alle 10.30 di sabato 6 dicembre nella Sala Mari di Palazzo Sangallo convegno sullo spreco alimentare . Partecipano il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi, il presidente Copagri Andrea Passacantando, il presidente del Cosmari Daniele Sparvoli, il presidente Legambiente Marche Luigino Quarchioni e il vicedirettore di Cna Luciano Ramadori. Alle 12 il primo show cooking con lo chef Marco Cartechini dedicato alla Pasta di Camerino, in un’area allestita dalla Vismap Cucine. Alle 16 mini corso di cucina per grandi e piccini, alle 17 l’arte dell’uncinetto con Monica Munafò e alle 18 degustazione di birre agricole selezionate.

La domenica alle 12 lo show cooking sempre a cura di Marco Cartechini è dedicato ai legumi di Appignano. Alle 16 il corso di cucina di Barbara Fabiani “Un dolce a Natale”. Alle 16.30 “Gospel in piazzetta” a cura del corso Equi-Voci. Alle 17.30 la dimostrazione “L’arte dell’intreccio” a cura della Cna. Alle 19 “A tutta canapa, conosciamo la canapa e il suo uso in cucina”, con degustazione su prenotazione.

Lunedì 8 dicembre alle 11 “Le piante aromatiche: coltivazione e uso in cucina” a cura di Stefania Scarabotti. Alle 12 “L’orzo dal campo alla tavola”. Alle 16 “L’orto in città: l’arte degli innesti”. Alle 17 “L’arte di lavorare i metalli”. Alle 18 “Fritto misto all’ascolana”. Alle 20 brindisi di chiusura con vino cotto e ciauscolo. La mostra mercato e i laboratori della tradizione saranno aperti nei tre giorni dell’evento dalle 10 a sera e ci sarà la possibilità di conoscere gli asini e le virtù di questi animali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2014 alle 20:24 sul giornale del 06 dicembre 2014 - 881 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/acz0





logoEV
logoEV