Volley: vittorie importanti in casa Montalbano

3' di lettura 13/04/2015 - La giornata bianco verde di sabato 11 aprile è stata le degna cornice per festeggiare i grandi risultati maturati sul campo in un giorno di festa per la società Montalbano Volley. In primo luogo per la Medea che soffre le pene dell’inferno ma riesce a strappare i tre punti contro Orte nella ventiduesima giornata di campionato.

Parziali sempre in bilico (25-21, 25-23, 26-24) contro una Volley Club che, senza grandi pressioni di classifica, ha battagliato su tutti i palloni contro una Medea meno brillante e precisa del solito e che solo nelle battute finali ha avuto la lucidità necessaria per chiudere con il massimo scarto e non incorrere in pericolose sbandate contro un’avversaria combattiva ma non esaltante sul piano tecnico. Una prestazione non brillante che porta comunque in dote tre punti pesanti per la classifica che consolidano il secondo posto solitario con due punti di vantaggio sul Montorio al Vomano, capace di andare sul 2-0 contro Spoleto e perdere poi in rimonta.

La Medea sale a quota 48 punti, dieci in meno dell’imbattuta Spoleto, contro i 46 del Montorio che deve ancora osservare il proprio turno di riposo nel prossimo turno, dunque per i bianco verdi l’occasione ghiotta nel match, molto insidioso, sul campo del Club Italia di allungare il passo sugli abruzzesi. Gara insidiosa quella di sabato 18 aprile contro la giovane formazione federale ad un passo dalla salvezza, i cui risultati in crescendo sono in linea con la crescita complessiva di un gruppo molto giovane e dal potenziale notevole. Servirà una prova di carattere e sostanza ai ragazzi di Francesco Bernetti per tornare da Bracciano con punti preziosi nella bisaccia e preparare poi il derby con la Paoloni che potrebbe valere l’accesso matematico ai play off a tre giornate dalla fine della regular season.

La gioia più grande è arrivata però in serata con l’ultima giornata del girone G di serie D che ha visto la formazione bianco verde allenata da Ettore Martusciello e Mauro Cataldi conquistare la salvezza e chiudere in testa il girone. Serviva una vittoria con qualunque punteggio contro la Agostini&Cacciatori Ascoli Piceno per evitare il sorpasso contemporaneo degli ascolani e della Sabini Castelferretti e non dover disputare poi i play out, e vittoria è stata per 3-2 (25-21, 25-17, 23-25, 20-25, 15-12) in una partita molto tirata e spettacolare. Bravi, bravissimi, i giovani bianco verdi a non perdere la bussola nel tie break dopo aver sfiorato il successo netto e subito la rimonta, degno epilogo di un girone finale partito male e chiuso con un crescendo di vittorie e prestazioni convincenti al primo posto, davanti per classifica avulsa e computo set alla Sabini Castelferretti, sufficiente per festeggiare una meritata salvezza.

Lo stesso gruppo di giovani che in settimana aveva perso la semifinale di andata del campionato Under 19 “in casa” contro la Lube Treia per 3-0 uscendo dal campo a testa alta. Mercoledì il ritorno al Fontescodella sarà comunque motivo di orgoglio e di celebrazione per questo gruppo che ha ottenuto un ottimo risultato anche nel campionato di categoria.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2015 alle 17:26 sul giornale del 14 aprile 2015 - 527 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, volley, Montalbano volley

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ah1d