contatore accessi free

L'invito del Vescovo Marconi ai 9 Candidati a Sindaco di Macerata

2' di lettura 10/05/2015 - Un invito, incentrato sul desiderio di ascolto da parte della Diocesi di Macerata – Tolentino – Recanati – Cingoli – Treia, in vista delle elezioni che, oltre alla Regione Marche, interesseranno in particolare la Città di Macerata: è questa la proposta che il Vescovo Monsignor Marconi rivolge ai 9 Candidati a Sindaco di Macerata come occasione di incontro, in cui la Chiesa maceratese possa, appunto, mettersi in ascolto nelle serate di lunedì 11, martedì 12 e giovedì 14 maggio.

"Papa Francesco, in una sua recente intervista ad un giornale argentino, ha sinteticamente esposto che cosa chiedere, come Chiesa, ai candidati di una competizione elettorale. Tre punti chiari semplici e diretti, come è nel suo stile, che mi sento di riproporre alla nostra città in questo tempo che ci prepara alla elezione del nuovo Sindaco": si esprime così il Vescovo nella lettera indirizzata ai Candidati che hanno appena presentato le liste elettorali, e cui vengono chiesti, dunque, "chiarezza nel programma elettorale», «onestà nella presentazione del proprio posizionamento politico» e, per quanto possibile, l'avvicinamento ad "un ideale di campagna elettorale di tipo gratuito". In sintesi, infatti, "il Papa richiede l’impegno di tutti perché il più possibile “tutto sia trasparente e pulito”.

L'appuntamento per ogni serata - in cui si presenteranno tre candidati alla volta, con 20 minuti a disposizione ciascuno - è alle ore 21.00 presso la Domus San Giuliano di Macerata: gli incontri verranno realizzati in collaborazione con l'emittente èTv e non sono previsti nè contraddittorio, né dibattito, poichè la finalità è esclusivamente «quella di informare, con uno stile che prenda le distanze da una politica urlata e litigiosa". Ai candidati, pertanto, verrà chiesto «di presentare ciò che nel loro programma risponde alle domande che oggi stanno più a cuore alla comunità ecclesiale", nella convinzione, spiega ancora Marconi "che un Vescovo non debba entrare nella competizione politica, ma che sia comunque tenuto a dare voce alla gente per chiedere, da parte di ogni schieramento, la trasparenza e la corretta informazione offerta a tutti i cittadini".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2015 alle 20:15 sul giornale del 11 maggio 2015 - 572 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, macerata, claudio giuliodori, diocesi di macerata, curia di macerata, mons.giuliodori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ajc0





logoEV
logoEV