contatore accessi free

Riapre la Scuola paritaria secondaria di primo grado San Giuseppe

4' di lettura 14/05/2015 - E’ stata presentata questa mattina, in conferenza stampa, la riapertura della Scuola paritaria secondaria di primo grado San Giuseppe di Macerata. Un grande ritorno che nasce dallo straordinario slancio e fervore delle insegnanti, dal sostegno dell'istituto religioso e dalla riconoscenza dei genitori degli alunni ed ex alunni, tutti uniti.

“Abbiamo deciso di ampliare l’offerta formativa per rinnovare una tradizione prima di tutto, visto che le suore di San Giuseppe hanno una lunga tradizione di presenza in città e hanno sempre svolto un’azione importante dal punto di vista della formazione” ha spiegato l’insegnante Mariangela Sgrò.

L’offerta didattica dell’istituto comprende l’insegnamento dell’inglese potenziato con una docente madrelingua e, completamente in inglese, si terranno le lezioni di un seconda materia. Il docente di letteratura italiana sarà affiancato da un esperto di teatro e dizione per l’intero anno scolastico: si tratta di Cesare Catà, scrittore e creatore di un format letterario divulgativo davvero coinvolgente.
Il programma prevede anche un potenziamento annuale con l’artista Luigi Berardi e l’inserimento di un’ora curriculare sulla conoscenza di sé. “Abbiamo inserito la materia della scienza del sé perché ai nostri figli vengono insegnate tante cose, ma quando si parla di noi stessi, di cosa abbiamo dentro, nessuno sa spiegare come funzioniamo” ha sottolineato il dottor Paolo Scapellato, dell’associazione Praxis.

L’offerta formativa prevede anche la dotazione di tablet per creare una vera e propria classe 2.0. Le lezioni non si terranno il sabato e l’iscrizione comporta una quota di pagamento, ma è prevista l’istituzione di un fondo per sostenere le famiglie nella scelta.
Il sindaco di Macerata Romano Carancini e l’assessore Stefania Monteverde hanno espresso il “piacere di riscoprire un istituto di grande valore per la città” e che “rappresenta un’ulteriore occasione per collaborare e scambiare conoscenze”.

Le future iniziative dell’istituto saranno aperte a tutta la città, a partire dall’inaugurazione della scuola, sabato 23 maggio, alle 15:30. Durante il pomeriggio il giornalista e scrittore Adolfo Leoni condurrà i partecipanti all’interno dell’istituto per vivere le tante attività, come quella dell’artista Luigi Berardi che farà progettare e costruire strumenti speciali e indispensabili: un paio d’ali su misura per ciascuno. A cosa servono? Ovviamente a volare, infatti ognuno potrà provare a staccare i piedi da terra con una maestosa e primitiva macchina leonardesca, fatta di corde e pulegge. Antonio Gaspari, vaticanista e scrittore, racconterà l’idea di educazione, di insegnante e di scuola che l’istituto San Giuseppe intende portare avanti.

Sono aperti a tutti anche i laboratori che inizieranno a partire dall’8 giugno, con il patrocinio del Comune di Macerata, dove le mani saranno le grandi protagoniste. Si tratta di un’anteprima di quelle che saranno le attività autunnali dell’istituto: due laboratori, uno di taglio & cucito, l'altro di macramè, dove la manualità darà forma alla geometria e all'aritmetica di gonnelline e shorts. E ancora, ben tre laboratori con il metodo Bruno Munari per sperimentare, giocando, la composizione e le tecniche pittoriche rare, cercando di superare gli stereotipi visivi della nostra comunicazione. Completano l'offerta, il laboratorio teatrale in lingua inglese con il prof. Cesare Catà, scrittore e filosofo, e gli incontri di meditazione con Suor Illuminata del venerdi, aperti alle famiglie. Per partecipare ai laboratori è necessaria la prenotazione al 333 81 52 237 o sangiuseppelab@virgilio.it .

Info: pagina facebook “Scuola paritaria secondaria di primo grado San Giuseppe” o http://scuolasangiuseppem.wix.com/scuola .

Ecco orari e costi di ogni laboratorio:

- Meditazione: ogni venerdì, dalle 18 alle 18:45, con Suor Illuminata (ad offerta);
- Taglio & Cucito: martedì e giovedì (8 incontri), dalle 15 alle 17, a cura dell’ Associazione Mae Art di Macerata (€ 60);
- Braccialetti macramè: martedì e giovedì (8 incontri), dalle 17 alle 19, a cura dell’ Associazione Mae Art di Macerata (€ 60);
- Gli scrigni di parole: 8,10,22,24 e 29 giugno con il prof. Cesare Catà (50 euro);
- Da cosa nasce cosa (laboratorio di design): venerdì 12 giugno, dalle 15 alle 16:30, a cura dell’associazione Millemodi di Torino (€ 20);
- Gira il sole (tecniche grafiche e pittoriche): venerdì 12 giugno, dalle 9 alle 10, a cura dell’associazione Millemodi di Torino (€ 20);
- Mappe tattili: venerdì 12 giugno, dalle 10:30 alle 12, a cura dell’associazione Millemodi di Torino (€ 20);
- English city camp (una full immersion d’inglese): dal 7 all’11 settembre, mattina e pomeriggio, a cura dell’associazione culturale linguistica educational (€ 260).


   

dagli Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2015 alle 17:17 sul giornale del 15 maggio 2015 - 760 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ajqA





logoEV
logoEV