L'Agraria intitola il laboratorio di fisica al prof. Murri

2' di lettura 29/05/2015 - L’Istituto Agrario di Macerata ha intitolato il laboratorio di Fisica al prof. Alfredo Murri.

Alla cerimonia, che ha visto la presenza di docenti, studenti ed ex allievi, hanno partecipato il presidente della Provincia Antonio Pettinari, gli assessori Leonardo Lippi e Stefania Monteverde, il dott. Gino Pasquali, il direttore dell'Osservatorio Geofisico di Macerata Maurizio Di Marino, il prof. Redo Fusari e i familiari che hanno donato una serie preziosa di volumi alla biblioteca scolastica.

Proprio Fusari ha ricordato le doti umane e professionali di Murri, con cui ha lavorato per lungo tempo. Pettinari, invece, ha ribadito l'importanza della scuola agraria nel territorio e ha ricordato i lavori che si stanno effettuando nel Convitto. All'inizio dell'estate partirà un secondo lotto dell’appalto per ulteriori 425mila euro circa di spesa, per cui l'amministrazione provinciale ha già deliberato la deroga al patto di stabilità (metà della cifra finanziata dal governo centrale).

Intanto domenica 31 maggio scadono le domande per iscriversi ai corsi serali. Con questo percorso si può conseguire il titolo statale di perito tecnico per il settore tecnologico agraria, agroindustria e agroalimentare, con l’articolazione di viticoltura ed enologia. Si possono iscrivere cittadini italiani non in possesso di licenza media, chi ha interrotto gli studi ma intende rientrare in un percorso formativo, chi ha compiuto 16 anni e non può frequentare un corso diurno e chi è già in possesso di altri titoli, ma vuole conseguire un nuovo diploma.

Questi corsi permettono anche agli agricoltori di iscriversi e offrono un modo per far crescere l’azienda, maturando nuove competenze e aprendo scenari lavorativi interessanti. Sono possibili anche dei moduli online per seguire parte del percorso a distanza. Acquisito il diploma statale e frequentando un ulteriore anno, si ottiene la specializzazione di enotecnico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2015 alle 12:15 sul giornale del 30 maggio 2015 - 775 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aj8M





logoEV
logoEV