Celebrati i 65 anni di AVIS Macerata con la premiazione dei volontari

Avis 3' di lettura 11/10/2015 - Si sono conclusi questa mattina a Macerata, in un clima di corale festosità, le celebrazioni per i 65 anni dell’AVIS Comunale. Il ricco calendario di eventi che ha impegnato quest’ultima settimana maceratese è culminato, nella mattina di domenica 11 ottobre, con un bel momento di ringraziamento verso tutti coloro che hanno reso possibili questi sessantacinque anni insieme.

La celebrazione della S. Messa da parte del Vescovo Nazzareno Marconi, trasmessa in diretta su Rete 4, è stato un prezioso strumento di veicolazione di un grande messaggio che l’AVIS ha lanciato a livello nazionale. Il Vescovo ha infatti ringraziato l’Associazione, portatrice privilegiata della cultura del dono e della gratuità e promotrice dell’inclinazione al dono insita nel fondo genuino del cuore umano. Il tenore maceratese Nazzareno Antinori ha voluto assicurare la sua presenza arricchendo la celebrazione con la sua splendida voce.

Il corteo dei tanti volontari maceratesi e delle delegazioni giunte numerose da ogni parte d’Italia ha percorso via Don Minzoni superando la primissima sede dell’AVIS Comunale (l’attuale Università di Scienze della Comunicazione), per raggiungere l’Auditorium San Paolo in Piazza della Libertà. Qui hanno preso posto tutte le autorità presenti – la Vice-Sindaco di Macerata Stefania Monteverde, il Presidente della Provincia Antonio Pettinari, l’Assessore Regionale Angelo Sciapichetti, il Presidente Regionale dell’Associazione Massimo Lauri ed Enrico Morli, del Consiglio Nazionale AVIS.

La Presidente Elisabetta Marcolini ha stilato un bilancio di questi anni di responsabilità e impegno. “L’AVIS merita una passione accesa e attenta” ha ammesso la Prof.ssa Marcolini. “Non abbiamo voluto organizzare semplici eventi – ha continuato – ma occasioni per costruire la coscienza della gratuità e della disponibilità verso tutti gli uomini, grazie ai tanti volontari che continuano a dire io ci sono con un cuore grande che continua a battere dal 1950”.

Anche l’Assessore alla Cultura Stefania Monteverde, in rappresentanza del Sindaco Carancini e di tutta l’amministrazione comunale, ha voluto ringraziare l’AVIS di Macerata consegnando alla Presidente una medaglia per l’attività meritoria di questi sessantacinque anni. “Stiamo festeggiando il dono della vita” ha ricordato Stefania Monteverde “che ci è passata attraverso il dono del sangue e che porta con sé anche il dono del tempo – quello che i tanti volontari spendono gratuitamente –, il dono dello sport – essenziale per i nostri giovani – e il dono della cultura”.

Sono seguite le premiazioni dei donatori che più si sono distinti in questi anni per generosità e costanza. In particolare quattro donatori hanno ricevuto l’onoreficenza più alta, il distintivo in oro con diamante, per le oltre 120 donazioni: Pietro Crucianelli, Dante Pettorossi, Rosolino Renzi e Alessandro Urbani. Sei invece – fra cui anche la Presidente Marcolini – sono stati insigniti del distintivo in oro con smeraldo: Fabio Angeletti, Antonio Castellucci, Gabriella Gentili, Elisabetta Marcolini, Francesco Panichella e Sandro Ruffini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2015 alle 16:59 sul giornale del 12 ottobre 2015 - 598 letture

In questo articolo si parla di attualità, avis, Avis Macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ao5V





logoEV
logoEV