contatore accessi free

Appignano per il sociale: contributo a chi frequenta l’Asilo Nido

asilo nido 2' di lettura 18/12/2015 - Nel corso di questi ultimi mesi, durante il Consiglio comunale, è stato approvato il regolamento per i contributi alle famiglie che hanno bambini iscritti all’Asilo nido convenzionato.

Un contributo basato sul reddito Isee, che intende dare un sostegno concreto in grado di permettere alle mamme ed ai papà di poter lavorare mentre i piccoli sono affidati alle educatrici dell’Asilo.
Ma come funzionerà?
Innanzitutto il contributo è destinato ai genitori dei bambini da zero a tre anni residenti ad Appignano.

Le domande dovranno essere presentate entro il 31 luglio per il periodo gennaio/luglio, ed entro il 31 dicembre per il periodo settembre/dicembre.
Un ulteriore termine è previsto per la presentazione della documentazione attestante le spese sostenute. Il beneficio sarà poi erogato entro i successivi 45 giorni.
Si è deciso quindi di dividere i redditi in 8 fasce, e ad ogni fascia è stata assegnata una percentuale. Alla somma della spesa sostenuta verrà quindi tolta la percentuale in questione, per un massimo di 100 euro al mese. In questo modo sarà possibile cercare di sostenere il maggior numero di famiglie possibile.

Facciamo un esempio, con la fascia di reddito più bassa, pari inferiore al reddito ISEE di 10 mila euro e contribuzione al 40%. Se quindi la retta di un mese è di 315 euro, la percentuale sarà di 126 euro, quindi 100, che è la soglia massima. In nove mesi il risparmio è di ben 900 euro!

Quello che si vuole sottolineare, è che l’impegno del Comune non sarà una tantum: realizzato questo regolamento, ogni anno s’investirà per alleggerire il peso economico che grava sulle spalle di due genitori che lavorano e che magari non hanno il sostegno dei parenti nella cura dei bambini.

"Si tratta- dice il Consigliere con Delega Alle Politiche e Servizi Sociali Danilo Monticelli- di un’attenzione che punta lo sguardo al tema delle Pari opportunità, perché spesso è proprio il lavoro della madri ad essere maggiormente “in pericolo” quando ci si occupa di un bambino piccolo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2015 alle 17:09 sul giornale del 19 dicembre 2015 - 904 letture

In questo articolo si parla di politica, appignano, comune di appignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/arMZ





logoEV
logoEV