Brignone, Viadotto di Cingoli: il Ministro delle Infrastrutture intervenga per rassicurare la popolazione

beatrice brignone 1' di lettura 07/09/2016 - E’ stata depositata un’interrogazioneal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per sapere quali azioni intende mettere in campo per rassicurare le popolazioni del maceratese e in particolare gli abitanti di Cingoli ove sorge un grande viadotto che fornisce acqua potabile alle persone.

A seguito del violento e tragico terremoto dello scorso 24 agosto, il grande viadotto del lago artificiale di Castreccioni, già con evidenti difetti strutturali sin dalla sua nascita nel 2012, potrebbe aver subito danni strutturali a causa del sisma, come ha anche dichiarato preoccupato lo stesso sindaco Saltamartini.

“Considerata la zona a elevatasismicità e dopo il recente terremoto che ha devastato parte del territorio interessato, ritengo urgente e necessario che il Ministro Del Rio siainteressato dalla questione e dia le certezze e le rassicurazioni dovute alle popolazioni interessate dalla diga di Castreccioni anche mediante uno studio approfondito. Inoltre è ora che il Governo ci dica chiaramente quali siano le misure finanziarie stanziate per la messa in sicurezza di ponti e dighe del nostro Paese, per evitare tragedie già vissute” lo dichiara in una nota la deputata di Possibile, Beatrice Brignone.


da Beatrice Brignone
segretaria nazionale Possibile


 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2016 alle 20:21 sul giornale del 08 settembre 2016 - 296 letture

In questo articolo si parla di politica, cingoli, beatrice brignone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAWx





logoEV