contatore accessi free

Appignano: in casa 6,4 chili di marijuana, arrestato in flagranza di reato

1' di lettura 10/10/2016 - I finanzieri della Compagnia di Macerata hanno tratto in arresto un uomo di Appignano, trovato in possesso di 6,4 chili di marijuana, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari del Nucleo Mobile della Compagnia di Macerata, impegnati in un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di droga ad Appignano, hanno fermato per un controllo un’auto. Avendo trovato al suo interno una piccola quantità di marijuana, i militari hanno esteso la perquisizione all’abitazione del conducente.

Al termine, avendo rinvenuto e sequestrato 6,4 kg di marijuana, di cui una parte ancora in coltivazione e la restante già pronta per essere immessa illegalmente sul mercato, alla luce della flagranza del reato di illecita produzione e detenzione per la commercializzazione di stupefacente, il responsabile è stato tratto in arresto. Nei suoi confronti il Pubblico Ministero ha disposto la misura pre-cautelare degli arresti domiciliari.

La droga sequestrata, una volta sul mercato, avrebbe fruttato al dettaglio oltre 50.000 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2016 alle 16:03 sul giornale del 11 ottobre 2016 - 345 letture

In questo articolo si parla di cronaca, appignano, marijuana, Sudani Alice Scarpini, spaccio di droga, articolo, guardia di finanza di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aB0E





logoEV