contatore accessi free

In arrivo il festival "Il Petroliere e il Corsaro"

6' di lettura 22/10/2016 - Arte, giornalismo e testimonianza raccontano due personaggi chiave della nostra storia: Enrico Mattei, morto il 27 ottobre 1962, in un "incidente" aereo; Pier Paolo Pasolini, ucciso a Ostia il 2 novembre 1975, prima che potesse portare a termine un romanzo che richiamava la morte stessa di Mattei e una fase oscura di passaggio del potere, quello che oggi viene considerato il più complesso e tuttora indecifrato documento di letteratura e denuncia del ventesimo secolo: Petrolio .

“Il Petroliere e il Corsaro” è un itinerario critico e artistico che si snoda nella settimana (e oltre) che cambiò l'Italia. Nato da un’idea di Maurizio Verdenelli, il progetto ha coinvolto diverse associazioni cittadine e numerosi studenti universitari. Uniti dal desiderio di ridiscutere e riscoprire queste due figure, le loro idee e il loro lascito e riconsegnarne l’eredità ai legittimi destinatari: i giovani, la cittadinanza, il popolo. Il calendario, in origine delimitato dalle date dei due anniversari, si è poi esteso fino a coprire quasi un intero mese, con sedici tra eventi e incontri, più due in allestimento. Il programma si è sviluppato infatti come un laboratorio o un cantiere aperto, costantemente work in progress, e ha raccolto le proposte di chi le iniziative culturali spesso le vive da spettatore. L’idea alla base è anche quella di abbattere le barriere gerarchiche ed “egemoniche” – come le avrebbe gramscianamente deplorate Pasolini – che ostacolano il fluire dello scambio culturale. Con lo stesso spirito, ci si è proposti di concentrare l’attenzione su un unico tema, potenzialmente inesauribile, e di scandagliarlo da diversi punti di vista, al fine di restituirne la complessità e la vitalità.

Letture, performance artistiche, spettacoli teatrali ma anche conferenze con ospiti di chiara fama e ancora forum di discussione e di condivisione. All’interno di questo contenitore trovano spazio artisti e operatori culturali del territorio, nonché diverse imprese locali che hanno dimostrato una spiccata sensibilità per la vocazione e l’oggetto dell’iniziativa. Abitare la città: altro obiettivo all’ordine del giorno. Palcoscenici privilegiati Macerata e Montecosaro: scuole, università, biblioteche, teatri, ma anche locali e punti di ritrovo dei giovani, quelli che di recente si sono maggiormente distinti per l'intraprendenza culturale, dal DUMA di Macerata a B-Nario di Montecosaro Scalo. Un percorso a tappe che può essere esplorato in lungo e in largo o solo incrociato. Un viaggio alla scoperta di una rivoluzione mancata - quella di Mattei o quella di Pasolini - di un’Italia possibile, un’Italia diversa il cui sogno è stato precocemente spezzato.

Programma:

- 26, 27, 28 ottobre, ore 11.00 - 19.00
Teatro Lauro Rossi, Macerata
"Carlo e Karl" - Laboratorio teatrale
Laboratorio teatrale ispirato all'opera di Pasolini, Petrolio, diretto da Antonio Mingarelli


- Giovedì 27 ottobre, ore 8.30
ITIS Mattei, Recanati
"Il monopolio assurdo" - Incontro
Incontro in viaggio con gli studenti alla scoperta di Mattei e della sua rivoluzione con Maurizio Verdenelli, Maurizio Angeletti, Marta Ricci

- Giovedì 27 ottobre, ore 21.15
Teatro Don Bosco, Macerata
"In memoria di un petroliere e di uno scrittore" - Spettacolo
Spettacolo teatrale a cura di CTR. Regia di Paolo Nanni, con Raffaella Baratta, Maria Valeria Dominioni, Luca Feliziani, Vanina Pizii, Giuliano Sampaolesi, Maurizio Vallesi

- Sabato 29 ottobre, ore 18.00
Sala Castiglioni, Biblioteca Comunale Mozzi-Borgetti, Macerata
"Lo stato parallelo" - Incontro
Angelo Ventrone intervista Andrea Greco e Giuseppe Oddo, autori del libro "Lo stato parallelo - La prima inchiesta sull'Eni tra politica, servizi segreti, scandali finanziari e nuove guerre. Da Mattei a Renzi"

- Mercoledì 2 novembre, ore 21.15
DUMA, Vicolo Tornabuoni, Macerata
"Pasolini in ceneri" - Performance Marco Di Pasquale, Marco Fermani, Roberto Sagripanti in un esperimento multilinguaggio: parole/suoni/immagini per onorare l'ultimo giorno di Pasolini

- Venerdì 4 novembre, ore 21.15
"La religione del mio tempo" - Incontro
Teatro delle Logge, Montecosaro. Incontro con Pierpaolo Capovilla, musicista e attore del Teatro degli Orrori. L'universo poetico di Pasolini, i valori del nostro tempo

- Sabato 5 novembre, ore 21.00, 22.00 e 23.00 (lo spettacolo sarà eseguito tre volte e prevede, ciascuna volta, un ristretto numero di spettatori, pertanto è gradita la prenotazione)
Borgo Ficana, Macerata
"PPP: Potere, Povertà, Passione" - Spettacolo
Spettacolo teatrale a cura di CantiereTeatri. Regia di Antonio Mingarelli e David Quintili, con Marco Belardinelli, Giulia Caci, Mario Mogno, Irene Rapanelli

- Lunedì 7 novembre, ore 9.00
Aula Magna ITC, Macerata
"L'uomo che stava per cambiare l'Italia" - Incontro
Incontro degli studenti delle scuole superiori con David Grieco regista del film "La Macchinazione" (2015), con Massimo Ranieri

- Lunedì 7 novembre, ore 15.00
Aula Magna dell'Università di Macerata
"La Macchinazione" - Incontro
Trame e significati dei passaggi chiave della storia italiana, dalle morti di Mattei e Pasolini alla strage di Bologna. Con David Grieco, Massimiliano Siddi, magistrato e membro della Commissione delitto Moro, Paolo Bolognesi, parlamentare e presidente della Associazione vittime della Strage di Bologna.

- Mercoledì 9 novembre, ore 15.00
Aula Magna dell'Università di Macerata
"Misteri d'Italia" - Incontro
Delitti irrisolti, inchieste chiuse e riaperte, verso una possibile verità. Con Stefano Maccioni, avvocato della famiglia Pasolini, Otello Lupacchini, magistrato.

- Giovedì 10 novembre, ore 17.00
Villa Cola, Via Martiri della libertà 59, Macerata
"Io so" - Laboratorio critico
Contributi originali su Mattei, Pasolini e sulla geopolitica del petrolio, di Pier Paolo Alfei, Giuseppe Chiavaroli, Luca Chiurchiù, Emanuele Damario, Maria Chiara Mattacchione, Andrea Minieri, Massimiliano Vino, con il commento di Diego Poli

- Venerdì 11 novembre, ore 21.15
DUMA, Vicolo Tornabuoni, Macerata
"La lucciola e il camaleonte" - Performance
Lettura scenica del botta e risposta tra Giulio Andreotti e Pier Paolo Pasolini sulle pagine del corriere della sera del 1975; regia di Paolo Nanni, con Giuliano Sampaolesi

- Sabato 12 novembre, ore 18.00
Sala Castiglioni, Biblioteca Mozzi-Borgetti, Macerata
"Il vangelo secondo Pier Paolo" - Incontro
Incontro con Fulvio Fulvi, critico cinematografico e redattore di Avvenire, un ritratto di Pasolini a partire dal film Il vangelo secondo Matteo

- Venerdì 18 novembre, ore 21.15
Biblioteca comunale, Montecosaro.
"Il bianco e il rosso" - Incontro
Profondamente diversi, eppure simili. Gli spiriti rivoluzionari di Mattei e Pasolini. Con Maurizio Verdenelli, Massimo Puliani

- Sabato 19 novembre, ore 21.15
B-nario, Montecosaro Scalo
"Le lucciole" - Laboratorio artistico
Cinque minuti a testa di pensiero o performance. Serata aperta a tutti con contributi liberi su Pasolini, Mattei e l'Italia che scompare.

- Lunedì 21 novembre, ore 15.00
Aula Magna dell'Università di Macerata
"La terra vista dalla luna" - Incontro
Pasolini nell'immaginario collettivo e cinematografico. Incontro con il regista Alessandro Valori e l'attore Simone Riccioni.

Tutti gli eventi sono gratuiti. In via di allestimento: Migranti - la "ricetta" Mattei e Delitti di Stato. Aggiornamenti sulla pagina Facebook








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2016 alle 14:51 sul giornale del 24 ottobre 2016 - 528 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, montecosaro, Il Petroliere e il Corsaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCCl





logoEV
logoEV