"Io so", laboratorio critico nell'ambito della rassegna Il Petroliere e il Corsaro

1' di lettura 08/11/2016 - L’università è il cuore di Macerata e della sua vita culturale. Per questo, fra le iniziative promosse dal cartellone Il petroliere e il corsaro, non potevano mancare eventi direttamente organizzati dagli studenti. Fra questi, “Io so” – dal titolo del più famoso articolo di denuncia di Pier Paolo Pasolini -, un laboratorio critico dedicato a Mattei e Pasolini, ideato da otto allievi della Scuola di Studi Superiori Giacomo Leopardi, istituzione che insieme all’Unimc figura tra i partner dell’iniziativa.

L’incontro, aperto a tutta la cittadinanza, avrà luogo Giovedì 10 novembre alle ore 17.00 nella Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi-Borgetti di Macerata. Oltre agli studenti (Pier Paolo Alfei, Giuseppe Chiavaroli, Luca Chiurchiù, Emanuele Damario, Maria Valeria Dominioni, Andrea Minieri, Maria Chiara Mattacchione, Massimiliano Vino), ad animare il dibattito, interverrà il professor Diego Poli dell’Università di Macerata.

Il format della tavola rotonda è pensato proprio al fine di stimolare il dialogo e far emergere degli spunti di discussione. Un momento di approfondimento, senz’altro ripetibile, che vuole proporsi anche come ripensamento dell’apprendimento accademico tradizionale, verso una modalità seminariale e plurale che vada al di là degli spazi e dei tempi dell’agenda universitaria.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2016 alle 18:14 sul giornale del 09 novembre 2016 - 384 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDfM





logoEV