Tolentino: terremoto, già esaurite le prime copie del calendario ''Tolentino Resiste''

8' di lettura 04/12/2016 - In poco più di 24 ore sono già state esaurite le prime copie del calendario “Tolentino Resiste e la speranza non Crolla. Infatti tantissime persone hanno partecipato alla presentazione di questa significativa iniziativa benefica, ospitata nel bar “BiancoLatte” nata da un idea condivisa da Gionata Del Pupo e Gino Vitali della Linotype e dell’Assessore Giovanni Gabrielli.

In poco più di venti giorni sono state selezionate tantissime fotografie, alcune delle quali facenti parte dell’archivio del Comune, altre dell’archivio “Tolentino c’era una volta” e molte altre inviate attraverso un contest sui social da tantissime persone. Infatti è stata utilizzata una formula grafica con diverse immagini che ogni mese raccontano luoghi e anche momenti di vita sociale e di eventi importanti di tutta la comunità tolentinate. Tutto il ricavato della vendita dei calendari sarà devoluto in beneficenza per sostenere un progetto di ricostruzione. Il calendario è stato realizzato dalla Linotype in collaborazione con il Comune e la Pro Loco TCT.

Afflusso nella norma in tutte le diciannove sedi di seggio elettorale, ubicate sul territorio del Comune di Tolentino, dove si svolgono le operazioni di voto per il referendum costituzionale per l’approvazione del testo per la legge costituzionale concernente “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016.

Soltanto 64 cittadini aventi diritto al voto hanno chiesto di esercitare il proprio diritto di voto nei comuni dove si trovano attualmente alloggiati a causa del sisma. Il Comune, comunque ha anche garantito il servizio di Taxi Sociale che è stato a disposizione, per tutta la giornata, per accompagnare nei seggi tutti coloro che sono ospitati nei centri di prima accoglienza e che hanno espresso la loro volontà di recarsi a votare.

Il TG3 Marche, nell’edizione serale, ha effettuato un collegamento in diretta con la giornalista Annalisa Serpilli.

Il Corpo Bandistico “N. Simonetti” in occasione dello spostamento a causa del terremoto dei festeggiamenti di Santa Cecilia patrona dei musicisti, si è esibita, in serata, nel piazzale della chiesa dello Spirito Santo, al termine della Santa Messa celebrata per festeggiare Santa Barbara patrona dei Vigili del Fuoco. Questo “mini” concerto ha consentito a tutti i musicisti dell’Associazione Musicale “N. Gabrielli – Città di Tolentino” di ringraziare, anche a nome della Comunità tolentinate, i Vigili del Fuoco che in questi giorni stanno ampiamente dimostrando tutta la loro professionalità e abnegazione nell’essere di ausilio alla popolazione colpita dal terremoto.

I modelli di domanda per i Contributi per Autonoma Sistemazione e per i sopralluoghi vanno consegnati all'ufficio Polifinzionale. Pertanto le domande per il Contributo per Autonoma Sistemazione e le Richieste di Sopralluogo (modello IPP) devono essere consegnate presso l'ufficio Anagrafe, in via Roma (palazzina ex caserma Carabinieri) dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Chi ha diritto al contributo: hanno diritto al contributo per l’autonoma sistemazione i nuclei familiari la cui abitazione principale, abituale e continuativa sia stata distrutta in tutto o in parte, ovvero sia stata sgomberata in esecuzione di provvedimenti delle competenti autorità, che autonomamente hanno provveduto al reperimento di una sistemazione alloggiativa alternativa temporanea, non avente carattere di stabilità.

Per quanto tempo spetta il contributo: il contributo è concesso esclusivamente per il periodo in cui si è provveduto autonomamente alla sistemazione (anche non onerosa) del proprio nucleo familiare, per cui non spetta per i periodi nei quali si è usufruito di sistemazioni con oneri a carico della pubblica amministrazione (strutture temporanee di accoglienza, strutture ricettive). Il diritto al contributo cessa nel momento in cui la propria abitazione viene dichiarata agibile oppure la sistemazione autonoma assume il carattere della stabilità.

A quanto ammonta il contributo: Per i nuclei familiari composti da una sola persona il contributo mensile è pari a € 400,00. Per un nucleo familiare di 2 persone il contributo è pari a € 500,00; nucleo familiare di 3 persone il contributo è pari a € 700,00 euro; 4 persone contributo è pari a € 800,00; nucleo familiare con più di 5 persone €900,00. Il contributo per singolo individuo è aumentato di € 200,00 mensili quando in capo al medesimo ricorra una delle seguenti ipotesi (persone di età superiore ai 65 anni, portatori di handicap, disabili con percentuale di invalidità non inferiore al 67%). In tal caso si può superare il limite di € 600,00 di contributo massimo.

Dove si presenta la domanda: La domanda può essere presentata all’Ufficio Anagrafe (al piano terra della ex caserma dei Carabinieri). Il modulo può essere scaricato dal sito del Comune di Tolentino: www.comune.tolentino.mc.it e può essere inviato anche via PEC al seguente indirizzo : comune.tolentino.mc@legalmail.it Si ricorda di allegare copia dell’ordinanza di inagibilità della propria abitazione, codice iban e indirizzo della nuova sistemazione. Per ogni informazione o chiarimento si può contattare il numero 0733.901321.

Si ricorda che le ordinanze di inagibilità e di sgombro emesse dai tecnici che stanno effettuando i sopralluoghi possono essere ritirare all’Ufficio della Polizia Locale, in piazza della Libertà.

Razionalizzati e riorganizzati i punti di prima accoglienza e ascolto:

oratorio e locali della chiesa dello Spirito Santo in via Brodolini; locali nella zona commerciale Oasi – Spazio ‘815, di fronte alla multisala Giometti (primo piano); locali ex concessionaria Toyota zona commerciale La Rancia nei pressi dello svincolo della superstrada “Tolentino – Zona Industriale”; locali ex Dico in piazza Ugo La Malfa vicino all’asilo comunale Green; locali “Antonio Cesaroni” in contrada le Grazie; locali parrocchiali Chiesa Sacro Cuore contrada Rancia/Stazione Pollenza. Continua il grande lavoro del personale e dei volontari delle mense allestite nelle tensostrutture di piazza Ugo La Malfa e dello Spazio Tolentino ‘815, dove si preparano e servono ogni giorno una media di circa 1.200 pasti. In ogni punto di prima accoglienza sono stati anche istituiti dei punti informativi per fornire ogni tipo di ausilio alle persone accolte e ospitate.

Questi gli orari dei Centri di Ascolto attivati con l’intento di essere di aiuto per superare le paure e le angosce date dal terremoto. I Centri di Ascolto sono attivi in piazza Ugo La Malfa, per gli adulti il martedì dalle ore 15 alle ore 18; il mercoledì dalle ore 9 alle ore 13, il lunedì e giovedì dalle ore 16 alle ore 18. Per i minori il lunedì e giovedì dalle ore 16 alle ore 18. Per informazioni si può contattare il numero 366.6529920. I centri sono stati realizzati in collaborazione con il Dipartimento delle dipendenze patologiche dell’Asur Area Vasta 3, l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Tolentino ed il GUS. Una equipe di psicologi coordinati da Massimo Mari e Gianni Giuli sono presenti nei diversi punti di prima accoglienza ed inoltre hanno un ambulatorio nei container messi a disposizione dalla Protezione Civile della Valle d’Aosta in piazza Ugo La Malfa.

Uffici comunali di Tolentino, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine e tanti volontari si prodigano continuamente per rispondere alle più disparate problematiche dei cittadini colpiti dal sisma. Continuano anche i sopralluoghi dei tecnici che stanno terminando di verificare gli edifici del centro storico per cui si inizierà a visionare gli stabili del centro urbano e a seguire le abitazioni delle zone rurali. Tantissimi gli accessi effettuati dai Vigili del Fuoco per prelevare vestiario e medicinali dalle case dichiarate inagibili.

Si ricorda che è possibile, collegandosi all’home page del sito internet del Comune di Tolentino, effettuare donazioni per sostenere la ricostruzione e/o specifici progetti facendo versamenti mediante il sistema PayPal. Infatti l’Amministrazione comunale, anche su richiesta di molte persone e associazioni, oltre ad un conto corrente dedicato, ha attivato il sistema di versamento elettronico PayPal, facilmente accessibile all’interno della prima pagina del sito istituzionale all’indirizzo www.comune.tolentino.mc.it

Inoltre, chi volesse contribuire con donazioni per sostenere la ricostruzione, può utilizzate sia il conto corrente dedicato “Comune di Tolentino pro sisma” presso la Nuova Banca delle Marche - filiale di Tolentino, Iban: IT55I0605569200000000019300, c/c 19300 sia il conto corrente Banca Popolare di Spoleto, sede di Tolentino, intestato a Associazione Turistica Pro Loco TCT piazza della Libertà 62029 Tolentino – IBAN IT 15 T 05704 6920000000000 0297 Causale Donazione Pro Terremotati 2016.

Attivato anche a Tolentino il sistema “Alert System” con il quale il Comune ti avvisa telefonicamente con messaggi vocali in caso di allerta e notizie importanti. Le di notizia di allerte del Comune vengono inviate ai residenti sul telefono fisso. Se vuoi riceverle anche sul cellulare registrati al servizio. (collegamento al sito http://registrazione.alertsystem.it/tolentino) Puoi anche registrarti su “Alert System” di altri Comuni: vedi quelli che lo hanno attivato nel Portale Provinciale. Lì troverai anche maggiori informazioni sul servizio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2016 alle 19:54 sul giornale del 05 dicembre 2016 - 404 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino, sisma centro italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEhu





logoEV