Le indagini sul caso Traini proseguono, l'obbiettivo è di giungere velocemente al processo

1' di lettura 15/02/2018 - Proseguono le indagini riguardanti il delitto di strage contestato a Luca Traini, con l'obbiettivo di arrivare in tempi brevi al processo.

Sono stati nominati i consulenti medico-legali, in servizio presso l'istituto di medicina legale dell'Università di Macerata, in modo da stabilire con l'entità delle lesioni subite dai sei feriti ed acquisire ulteriori dati per poter definire con precisione i danni fisci subiti e stabilire il grado di responsabilità.

Accertamenti balistici sono stati devoluti al personale del RIS dei CC di Roma , da effettuarsi sulla base della pistola sequestrata all'indagato e dei numerosi bossoli rinvenuti dal personale della Questura e del Comando provinciale dei Carabinieri.

L'Ufficio intente procedere quanto prima alla richiesta di giudizio immediato dinanzi alla Corte di Assise, in modo da giungere in tempi brevi al processo e alla sentenza di primo grado per una condotta criminosa, posta in essere per odio razziale , ritenuta particolarmente grave.


di Rachele Giordano
redazione@viveremarche.it

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2018 alle 11:26 sul giornale del 16 febbraio 2018 - 213 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, rachele giordano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aRIc





logoEV
logoEV