Fondazione Marco Fileni: 29 borse di studio per gli studenti di Ancona e Macerata

3' di lettura 24/02/2018 - Seconda edizione del progetto “Crediamo nei giovani”: premiati in Municipio a Cingoli ragazze e ragazzi meritevoli delle scuole superiori e universitari. Da quest’anno sostegno allo studio anche per i figli di dipendenti dell’azienda Fileni.

Sono sempre di più gli studenti premiati dal progetto “Crediamo nei giovani”, giunto alla seconda edizione e promosso dalla Fondazione Marco Fileni per sostenere nello studio i giovani più meritevoli che risiedono nelle province di Ancona e Macerata. Ventinove studenti delle scuole superiori e delle università hanno ricevuto a Cingoli altrettante borse di studio messe a disposizione dalla Fondazione: a 15 ragazze e ragazzi delle scuole superiori è andata una borsa di 500 euro mentre a 14 studentesse e studenti universitari è stata consegnata una borsa del valore di 2.500 euro. La novità dell’edizione 2017 del progetto consiste nelle 8 borse di studio che si sono aggiunte a quelle previste dal bando pubblico e che da quest’anno sono destinate ad altrettanti studenti figli di dipendenti dell’azienda Fileni, 4 frequentanti le scuole superiori e 4 le università.

La cerimonia di consegna si è svolta sabato 24 febbraio nella Sala Consiliare “Giuseppe Verdi” del Municipio di Cingoli (MC), alla presenza del sindaco Filippo Saltamartini e della famiglia Fileni, amministratrice della Fondazione creata nel 2016 per ricordare Marco Fileni, prematuramente scomparso alla fine degli anni ’90.

In Municipio a Cingoli era presente anche il Comitato Scientifico della Fondazione - che ha valutato le domande pervenute dagli studenti - composto, oltre che da Massimo Fileni, dal prof. Gian Luca Gregori prorettore UNIVPM, e dalla prof.ssa Alessia Colasanti dell'IIS “Galilei” di Jesi. I dirigenti degli istituti di appartenenza hanno consegnato gli assegni agli studenti delle scuole superiori mentre il prof. Gregori e la prof.ssa Marta Lancioni dell’Università di Macerata hanno premiato gli universitari.

La cerimonia è stata accompagnata dalle note della Corale “Brunella Maggiori” di Jesi.

Le borse di studio, riservate a giovani residenti nelle province di Ancona e Macerata, sono assegnate sulla base dei risultati del passato anno scolastico e, in particolare, ponendo attenzione alla situazione economica dei candidati. Anche le 8 borse assegnate ai figli di dipendenti Fileni hanno seguito il criterio del merito scolastico e del reddito familiare. In crescita le domande complessive pervenute alla Fondazione: dalle 209 del 2016 si è passati alle 238 del 2017, a cui si aggiungono le 67 interne all’azienda. I vincitori provengono da tutte le tipologie di scuole superiori e da diverse Facoltà, da quelle umanistiche alle tecniche passando per le economico-giuridiche. Netta la prevalenza femminile tra chi si è meritato la borsa di studio: ben l’83% dei premiati sono ragazze.

“Ci dà gioia rinnovare questo appuntamento con i giovani e poter fare qualcosa di concreto per loro è motivo di orgoglio - ha commentato Giovanni Fileni, presidente e fondatore dell’omonima azienda agroalimentare -. I ragazzi vanno sempre incoraggiati nello studio e nella formazione, con positività ed entusiasmo. Erano questi i valori che riempivano l’animo di Marco e che continueremo a portare avanti nel suo nome. Il suo ricordo si unisce ora a quello per mia moglie Rosina, venuta a mancare l’estate scorsa, che è stata la prima ad avere l’idea di una Fondazione da mettere al servizio del nostro territorio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2018 alle 19:22 sul giornale del 26 febbraio 2018 - 248 letture

In questo articolo si parla di attualità, fondazione marco fileni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aR2x





logoEV
logoEV