Treia: firma della prima Ordinanza di revoca di inagibilità per il sisma, a seguito di lavori di ricostruzione

2' di lettura 24/02/2018 - “Mi sembra un vero segno di speranza la fine dei lavori di riparazione e rafforzamento locale presso uno degli edifici del centro storico della nostra bella Treia. I miei complimenti al tecnico e alla proprietà, che hanno reso possibile la tempestività dell’intervento.

Ad oggi, sono ancora pochi i cantieri allestiti per i molti problemi burocratici sorti nella interpretazione delle norme che sottendono la ricostruzione e la funzionalità degli uffici Speciali per la Ricostruzione. Se tutto fosse andato bene molte altre realtà danneggiate come questa potevano già essere state completate o in fas edi completamento e le famiglie in procinto di rientrare nelle proprie case.

Siamo comunque contenti perché, nonostante le difficoltà iniziali, il processo di ricostruzione sembra in poter avere oggi un vero e proprio “corso”.

Con queste parole il Sindaco Franco Capponi firma la prima ordinanza di revoca di inagibilità di un edificio del centro storico di Treia che ha subito danni lievi a seguito del terremoto che ha colpito il centro Italia nel 2016.

L’immobile, parte di una schiera di edifici in muratura nel pieno centro storico di Treia, è stato dichiarato inagibile con ordinanza sindacale di inagibilità emessa in data 23 novembre 2016 a seguito di un sopralluogo speditivo dei tecnici comunali; dopo la dichiarazione di inutilizzabilità con scheda FAST redatta nel dicembre 2016, agli inizi del febbraio 2017 l’Ing. Danilo Carlini ha presentato all’Ufficio Speciale della Ricostruzione la scheda AeDES con perizia giurata e il 18 luglio 2017 sono cominciati gli interventi per la riparazione e il rafforzamento dell’edificio: il rinforzo delle angolate, la sostituzione degli architravi di alcune porte, interventi di cuci-scuci sulle murature lesionate, posa in opera di tiranti in acciaio, ripristino dell’intonaco, rasatura e tinteggiatura.

L’8 dicembre 2017 si sono conclusi i lavori e in data 23 febbraio 2018 è stata firmata l’ordinanza di revoca.

Un grazie di cure a tutti i tecnici e le imprese che hanno prodotti questo primo, ben augurante intervento di ricostruzione post sisma 2016. Spero sarà di buon auspicio per la ricostruzione di tutti i nostri territori!








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2018 alle 18:12 sul giornale del 26 febbraio 2018 - 262 letture

In questo articolo si parla di attualità, treia, Comune di Treia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aR2j