Paolo Giuliodori Candidato M5S Marche Sud Camera dei Deputati: "Il 4 Marzo è vicino ed ogni voto sarà fondamentale. Andiamo a votare!"

3' di lettura 28/02/2018 - Mi chiamo Paolo Giuliodori. Sono nato e cresciuto ad Osimo. Ho frequentato il liceo scientifico e ho poi conseguito con il massimo dei voti la laurea specialistica in Computer Science all'Università di Camerino.

Successivamente ho lavorato con una borsa di ricerca sempre all'Università di Camerino per un progetto regionale avente l'obiettivo di sviluppare una casa domotica a misura di persone in età avanzata.

Ora sto concludendo il percorso di dottorato di ricerca (massimo livello di istruzione, 3 anni) il cui argomento è: sviluppo di modelli matematici per l'efficienza energetica. Durante questi anni ho pubblicato vari articoli scientifici su riviste e atti di conferenze partecipando quindi ad eventi di respiro internazionale.

Sono un attivista del Movimento 5 Stelle di Osimo da due anni e mi sono occupato di vari aspetti del gruppo: gestione sito web e social network, design e coordinamento del giornalino locale del M5S, organizzazione eventi sul territorio.

Ho partecipato ed organizzato tutte le battaglie che con il mio gruppo abbiamo portato avanti durante questo periodo: la campagna del referendum costituzionale del 2016, manifestazioni per la difesa della sanità pubblica osimana e della Val Musone, le azioni in ATA2 per attuare una strategia “Rifiuti Zero” nella provincia di Ancona, la manifestazione per la ricostruzione del ponte crollato sulla A14, l'azione politica, giuridica e mediatica a fianco dei cittadini per la retrocessione delle aree edificabili in aree agricole nel mio comune.

Sono un cittadino che come tanti, completamente deluso dalla politica, ha deciso di rimboccarsi le maniche e “mettersi l'elmetto” provando nel suo piccolo a creare un mondo diverso. Quale è il mio obiettivo?

imettere al centro il cittadino. Siamo circondati sempre più da dispositivi tecnologici che spesso, invece di semplificarci la vita, ci spremono come consumatori omologati o come fonte di informazioni (il nuovo petrolio), oltre a scandire i nuovi frenetici e disumani tempi della nostra giornata standard creando l'illusione di una realtà virtuale che ci sta facendo sempre più perdere di vista la realtà reale.

Se me ne sarà data la possibilità, la mia attività politica in Parlamento proseguirà l'esperienza di attivista: lavorare concretamente per il bene dei cittadini e cercare di soddisfarne le esigenze mettendo a frutto tutte le competenze acquisite nella mia professione e non solo.

Le nuove tecnologie offrono grandi potenzialità, ma devono essere messe al servizio dell'essere umano e non il contrario. Essendo un ricercatore dell'Università di Camerino ho vissuto sulla mia pelle il dramma del terremoto dell'Ottobre 2016 e trovo assolutamente scandaloso il cinico menefreghismo del mondo politico, dalla Regione Marche fino al Governo.

Mi voglio battere per queste zone che stanno soffrendo per colpa di istituzioni completamente assenti. Nel mio periodo di attività ho potuto personalmente constatare come nelle Marche stanno distruggendo la sanità, i servizi pubblici e i diritti sociali in genere, calpestando i più elementari principi di equità e giustizia sociale.

Vorrei fare in modo che il mio contributo possa essere ancora più incisivo per recuperare questi diritti faticosamente conquistati dalle precedenti generazioni, e rendere sempre più effettivi i principi della nostra Costituzione che, come diceva Calamandrei, “soltanto in parte è una realtà. In parte è ancora un programma, un impegno di lavoro da compiere”.

Dopo aver orgogliosamente contribuito a difenderla nella lunga campagna del 2016 per il NO al referendum del 4 dicembre, ora vorrei poter lavorare per attuare concretamente “quel programma politico concordato, diventato legge” che è la nostra Costituzione, (per dirla sempre con Calamandrei), e soprattutto per realizzare il rivoluzionario Art. 3: “E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.


Paolo Giuliodori Candidato M5S Marche Sud Camera dei Deputati







Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 28-02-2018 alle 16:15 sul giornale del 01 marzo 2018 - 678 letture

In questo articolo si parla di politica, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aSan





logoEV
logoEV
logoEV