Volley Lube: regular season chiusa col 3-0 su Castellana, nei play off c'è Piacenza

lube banca marche 4' di lettura 04/03/2018 - La Cucine Lube Civitanova chiude la Regular Season della SuperLega UnipolSai battendo la BCC Castellana Grotte in tre set (25-22, 25-16, 25-12), a conclusione di un match assolutamente ininfluente ai fini della classifica, dato che la formazione campione d’Italia aveva già chiuso in cassaforte domenica scorsa il secondo posto finale in graduatoria: nei quarti di finale Play Off l'avversario sarà la Wixo Lpr Piacenza, che ha concluso la stagione regolare al settimo posto.

Una sfida, quella odierna contro la formazione pugliese, nella quale il tecnico ospite Lorizio ha dato ampio spazio a chi ha avuto meno occasioni di giocare nel corso della stagione, a dispetto dell’allenatore di casa Medei che ha invece scelto di far tirare il fiato solo al palleggiatore americano Christenson, a favore del croato Zhukouski.

La partita

In avvio di primo set Castellana sorprende grazie a battuta e difesa una Lube impacciata portandosi addirittura sul 17-10, con Cazzaniga (proposto in diagonale con Garnica, 4 punti per lui) e Moreira sugli scudi (4 punti, 67% di positività sulle schiacciate). Poi, a ribaltare completamente la situazione, arriva lo show al servizio di Tsvetan Sokolov (5 ace nel parziale, 8 punti totali) sul quale i vice campioni del mondo, aiutati anche dagli errori in attacco degli avversari (3 consecutivi di Rossatti) piazzano un incredibile parziale a proprio favore di 12-0, portandosi in vantaggio 22-17. Chiuderà sul 25-22 Zhukouski con un attacco di seconda intenzione, mentre dall’altra parte della rete Lorizio aveva provato invano a riequilibrare la situazione con l’ingresso della diagonale d’attacco Paris-Tzioumakas.

Un tentativo fallito anche nel secondo set, parziale stavolta dominato in lungo e in largo dalla Cucine Lube Civitanova. Trascinata fino al massimo vantaggio (20-11) da un Sokolov ora inarrestabile anche sulle schiacciate (6 punti, 60% in attacco), e da Osmany Juantorena (6 punti, 62%) che unitamente all’opposto bulgaro rappresenta come al solito una delle bocche da fuoco preferite dal palleggiatore. Sarà proprio l’italo-cubano a mettere a terra la palla del 25-16 finale, che regala ai marchigiani il provvisorio 2-0 piegando con l’argo anticipo le gambe ai pugliesi.

Il terzo parziale è infatti un vero e proprio monologo degli uomini di Medei, che sul 9-3 concede il campo anche a Sebastiano Milan (per Sander), e sul 18-8 inserisce anche Casadei (al posto di Sokolov, Mvp della sfida e autore di 16 punti), che fisserà il 3-0 con l’attacco del 25-12. Da sottolineare il dato finale in battuta dei campioni d’Italia, che hanno registrato più ace (12) che errori (11).

Le interviste

Giampaolo Medei : “Il nostro approccio non è stato corretto, siamo andati in difficoltà con Castellana brava in battuta e in difesa. Poi il turno di Sokolov ha girato il set e da lì abbiamo condotto senza problema, sprecando anche proprie energie e dando spazio a tutta la rosa. Ora da martedì torniamo al lavoro verso la parte decisiva della stagione. Si chiude una Regular Season positiva ma sotto alla nostra ambizione che era il primo posto. Siamo stati poco continui, ma ad un certo punto abbiamo dovuto sopperire ad alcune mancanze e sono soddisfatto di come abbiamo finito tenendo duro e conquistando il secondo posto. Ora vogliamo farci trovare al top per i Play Off Scudetto”.

Sebastiano Milan : “Stasera c’è stata una buona prestazione da parte di tutti, ora inizia la parte decisiva della stagione dove dobbiamo dare il massimo. In questa SuperLega qualsiasi avversario è tosto e venderà cara la pelle: prevendo un quarto di finale difficile ma ci faremo trovare pronti, così come in Champions League”.

Alberto Casadei : “Abbiamo concluso un lungo e intenso cammino di Regular Season, concluso nel migliore dei modi in una partita che per noi contava come un allenamento per poter crescere ancora e perfezionarci in vista dei Play Off, insistendo in alcuni meccanismi che devono diventare più fluidi e cinici”.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 16, Candellaro 7, Sander 10, Marchisio, Juantorena 10, Casadei 1, Stankovic n.e., Kovar n.e., Grebennikov (L), Christenson n.e., Cester 3, Milan 4, Zhukouski 5. All. Medei.

BCC CASTELLANA GROTTE: Cazzaniga 9, Hebda n.e., Cavaccini (L), Canuto, Pace n.e., Zauli n.e., Paris, Rossatti 7, De Togni 5, Ferraro n.e., Garnica 1, Moreira 4, Tzioumakas 2, Ferreira 4. All. Lorizio.

ARBITRI: Saltalippi L. (PG) – Frapiccini (AN).

PARZIALI: 25-22 (29’), 25-16 (23’), 25-12 (21’).

NOTE: Spettatori 2385, incasso Euro 24.344. Lube: battute sbagliate 11, ace 12, muri vincenti 6, 59% in ricezione (30% perfette), 56% in attacco. Castellana: battute sbagliate 8, ace 4, muri vincenti 4, 26% in ricezione (10% perfette), 41% in attacco.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2018 alle 20:39 sul giornale del 05 marzo 2018 - 194 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, volley, lube banca marche, volley lube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aSh2





logoEV