Cingoli: falsificavano polizze auto con il nome di un anziano, trenunciati tre campani

1' di lettura 15/03/2018 - I militari della stazione di Cingoli hanno denunciato alla procura di Macerata tre soggetti campani, un 38enne, un 30enne ed un 26enne, tutti con precedenti, per truffa alle assicurazioni, in concorso.

Tutto inizia quando un anziano cingolano, nel rinnovare la propria assicurazione sulla vettura, nota che risulta intestatario di altri “attestati di rischio” relativi a vetture a lui non note e gli giungono verbali di contravvenzione per altri veicoli che assolutamente non conosceva. Si rivolge ai Carabinieri di Cingoli i quali, certosinamente, iniziano, proprio partendo dalle assicurazioni sconosciute, a fare il percorso a ritroso.

E così, esaminando le varie polizze rintracciate sul territorio nazionale, tutte riconducibili al denunciante ed ascoltando persone in grado di riferire sui fatti, scoprono che i tre soggetti, in modo ingegnoso, qualificandosi quali intermediari, presentavano ad agenzie assicurative ubicate nella provincia di Varese e Napoli documenti identità falsificati relativi al denunciante ed attivavano contratti rc auto per 11 vetture a condizioni vantaggiose rispetto ad un eventuale contratto stipulato da un giovane in Campania. Una volta ottenute le polizze, le falsificavano inserendo le generalità dell’ignaro contraente aumentando il premio assicurativo, con guadagni sino a circa mille euro a polizza.






Questo è un articolo pubblicato il 15-03-2018 alle 18:09 sul giornale del 16 marzo 2018 - 185 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSG6





logoEV