Litiga con il barista poi aggredisce la Polizia, denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

polizia 15/05/2018 - Il Questore di Macerata in occasione della ricorrenza della Festa dell’Europa, che a Macerata viene festeggiata con i noti “aperitivi europei”, ha predisposto un’attenta pianificazione dei servizi di controllo predisponendo l’impiego delle Forze di Polizia a tutela della pubblica sicurezza degli eventi previsti in questa settimana, soprattutto nelle ore serali e notturne.

Nella prime ore della notte, il personale della Polizia di Stato, nel pattugliare le vie del centro storico, si è accorto di una violenta lite scoppiata tra un 20enne del Gambia, con il personale di un noto locale. La discussione era nata per futili motivi ed a causa della stato di ebrezza del giovane extracomunitario. Quest’ultimo in evidente stato di alterazione, stava aggredendo il personale del locale e alcuni avventori, perché trovatosi senza una ciabatta, accusava i presenti di avergli sottratto la calzatura.

I poliziotti intervenuti hanno provato ripetutamente a calmare il trentenne, al fine di evitare che la discussione potesse degenerare, coinvolgendo persone estranee. Ogni tentativo è però risultato vano e nonostante i poliziotti riuscissero a trovargli la ciabatta, restituendogliela, il giovane gambiano ha reagito con violenza, iniziando a spingere e colpire gli agenti di polizia. Uno di questi cadendo a terra ha riportato lesioni ad un ginocchio.

In tale frangente un ragazzo ucraino, di 18 anni, senza motivo, è intervenuto proferendo frasi ingiuriose nei confronti dei poliziotti dinnanzi alle persone ivi presenti.

Il gambiano è stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, mentre l’ucraino è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2018 alle 12:12 sul giornale del 16 maggio 2018 - 196 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUyh