Atletica: week end positivo per l’Avis Macerata, 13 i Titoli di Campione Regionale nel carniere

3' di lettura 18/09/2018 - Con un bellissimo terzo lancio nella gara del giavellotto Riccardo Stagnaro si prende la copertina della manifestazione perché non solo vince il suo primo titolo di Campione Marchigiano ma ottiene una misura, m. 54.37, che lo colloca fra i primi 20 delle graduatorie nazionali, con importanti punti per la classifica del campionato di società allievi.

Ma sono ben 13 gli scudetti vinti a San Benedetto del Tronto dai ragazzi dell’AVIS Macerata nel campionato regionale giovanile dello scorso fine settimana; ha cominciato nella categoria promesse Nicola Cesca con una doppia vittoria; il forte ostacolista avisino, in questa manifestazione in formato velocista, è salito sul gradino più alto del podio sia sui 100 metri piani e nei 200 con la soddisfazione di aver riscritto i personali sulle due distanze in 10”96 e 22.24.

Nei 400 Andrea Pietrella, sempre nella categoria promesse, vince in 52”93 e nella stessa gara prezioso il 55”94 di Andrea Giuliani.

Nei 1500 importante il rientro dopo l’infortunio di Sulmona di Andrea Virgili che porta un importante contributo al classifica di squadra con un buon 4’22”49; nella stessa specialità la troppa generosità ha invece giocato un brutto scherzo a Nicholas Gironelli, partito troppo forte, che ha pagato lo scotto nel finale.

Bellissima prova di Barkinde Mamadou Diallo nei 2000 siepi nella quale si è imposto con l’ottimo tempo di 6’39”13 e si migliora poi negli 800 in 2’03”69

Buonissima prova, importante per la classifica di società di Sebastiano Compagnucci nei 110 ostacoli, in 15”74; lo stesso, insieme ai compagni Pietro Polci, Andrea Giuliani e Obimezie Chiemezie Eboh hanno portato al bronzo la staffetta 4 x 100 in 47”21.

Al femminile, nella categoria promesse, doppietta 400 e 800 per Binta Mamadou Diallo con 59”32 e 2’18”93

Uno scudetto nella marcia junior km. 5 con Giulia Miconi che vince in 29’29”19 mentre nelle allieve ottima Anastasia Giulioni seconda in 27’17”31

In grande spolvero i lanci con Francesca Bray nelle promesse che vince il peso in 9.79 e che si impone anche nel disco in 29.50. Fra le junior da segnalate il rientro di Flavia Gaudenzi seconda nel peso in 9.32.

Fra le cadette pronostici sovvertiti con l’avisina Chiara Marangoni che vince il disco con 32.25 sulla più titolata Eva Joao Polo della Collection San Benedetto seconda con 31.99.

Nel giavellotto cadetti argento per Giovanni Stella Fagiani con 38.40.

Grande battaglia fra i cadetti nei 300 piani fra il cingolano dell’AVIS Federico Vitali che con uno stupefacente finale si è imposto in 38”27 che rappresenta il personal best dell’atleta, davanti al titolato Luca Patrizi della Collection secondo in 38”35.

Nelle cadette ancora buone prove di Sofia Stollavagli con 10”54 negli 80 e 45”58 nei 300. Vittoria nell’asta per Mattia Perugini in 3.90 e buon secondo posto di Marina Mozzoni nelle allieve con 2.95 del suo personale.

Alla fine anche la bella notizia della classifica finale della squadra Allievi che con 11.011 punti si qualifica per la Finale Nazionale in programma proprio a San Benedetto del Tronto il 29 e 30 settembre.

Ma è già tempo di partenze perché venerdì è la volta della squadra femminile a muoversi per Pavia, impegnata nel campionato italiano di società under 23, per il secondo palcoscenico nazionale dell’anno, dopo la fortunata Finale “Argento” vinta a Bergamo a fine giugno.

Foto di Maurizio Iesari








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2018 alle 11:03 sul giornale del 19 settembre 2018 - 220 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, macerata, atletica avis macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYtD





logoEV