Vittoria con le scommesse online: devo inserirla nell'F24?

04/11/2018 - In un mondo sempre più connesso, è fisiologico che certi servizi - che in passato erano limitati solamente al mondo "fisico" - si espandano progressivamente anche nel mondo digitale. Ecco perché il mondo delle scommesse, negli ultimi anni, ha conosciuto una seconda vita espandendosi online.

Vari fattori hanno contribuito a questa repentina diffusione: tra tutti, hanno rivestito sicuramente un ruolo di primaria importanza la facilità di utilizzo, la possibilità di avere sempre con sé tutto il necessario per divertirsi e l'introduzione di nuovi giochi, sempre più interessanti e divertenti.

Tassazioni diverse

Ciò che molti ancora non sanno è che ogni tipologia di gioco ha la propria tassazione. Prendendo come esempio il Gioco del Lotto, la tassazione prevista è dell'8%, solo sulle "grandi" vincite, ovvero quelle che superano i 500€. Questa ritenuta fiscale viene calcolata in automatico e quindi quello che il fortunato vincitore riceve è direttamente il netto. Per quanto riguarda i giochi a vincita immediata, come ad esempio i Gratta e Vinci, la ritenuta applicata è del 12% (aumentata recentemente dall’ottobre 2017 con DDL 50/2017), anch'essa solo per importi superiori ai 500€. In qualsiasi casinò online autorizzato AAMS, invece, vige la tassazione del 20%.

Solo luoghi sicuri

È importante sottolineare che, sebbene il lettore possa essere tentato ad iscriversi ad un casinò "illegale" pur di aggirare le ritenute fiscali così elevate rispetto agli altri sistemi di scommesse, i rischi a cui si va incontro a scegliere questa strada fanno immediatamente passare la voglia: si va da un minimo del 1000% (mille per cento!) di multa fino ad un 2000% (duemila per cento!) sulle somme depositate. Ciò vuol dire che, se anche solo facessimo un deposito iniziale di 50€, rischiamo fino a 10000€ di sanzioni! Inoltre, un altro aspetto va sottolineato: l'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato vigila costantemente ed ha un regolamento puntuale ed efficace sul trattamento dei dati sensibili degli utenti da parte dei broker di scommesse, ed un sito "illegale" comporta anche una buona dose di rischio che i propri dati sensibili (quali dati anagrafici o, peggio, dati di metodi di pagamento online e offline) finiscano nelle mani sbagliate.

Scommesse e fisco

Dopo tutto questo discorso sulle diverse tassazioni e sui rischi che si corrono "ad uscire fuori dal seminato", riassumiamo brevemente qui di seguito cosa fare in caso di vincita su un sito di scommesse online: nel caso in cui la vittoria venga da una giocata al Lotto, riceverete già in automatico la cifra netta della vincita; nel caso di vittoria ad un gioco di vincita istantanea, avverrà una cosa molto simile, ma dovrete prevedere una ritenuta più alta a causa della maggiore tassazione delle vincite dalle schedine. Le vincite in casinò hanno una tassazione decisamente maggiore, ma anch'esse, se ottenute in casinò autorizzati AAMS, sono già automaticamente coperte dalla legislazione vigente con una trattenuta alla fonte. L'unico caso in cui si rende necessaria la dichiarazione nell'F24 delle proprie vincite su siti di scommesse online è quando queste si ottengono su siti online non autorizzati dall'AAMS, ed è necessario farlo per poter versare tutte le tasse dovute allo Stato Italiano. Questi siti, tuttavia, non potrebbero operare in territorio italiano, e questo dovrebbe eliminare automaticamente questo necessario passaggio, perché rischiereste una grossa multa!

Dove informarsi

Innanzitutto il primo consiglio può essere quello di cercare direttamente sul sito di scommesse online sul quale si vuole tentare la fortuna, il logo AAMS o il simbolo, perché questa è una fonte sicura di legalità. Se ciò non fosse ancora sufficiente a farvi dormire sogni tranquilli, è anche possibile consultare direttamente il lungo elenco dei locali fisici e bookmakers AAMS direttamente dal proprio sito. Sul sito troverete anche tutte le informazioni che sono state usate per redigere questo articolo, a partire dalle differenti tassazioni in vigore, alla probabilità di vincita per ogni singolo gioco e ai consigli dati da esperti per non far sì che un divertimento si tramuti in una patologia seria, quale è la dipendenza dal gioco d'azzardo. Altro consiglio molto importante è quello di leggere a fondo – e, se necessario, più volte - il contratto che accettiamo prima di registrarsi su qualsiasi sito online a cui affidiamo i nostri soldi e/o i nostri dati personali, per non correre il rischio di incappare in fregature.






Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2018 alle 10:33 sul giornale del 05 novembre 2018 - 21 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a17c





logoEV