Quanto guadagna un influencer?

soldi denaro 4' di lettura 21/11/2018 - Ne sentiamo tutti parlare costantemente, ma nessuno, forse, ha ben chiaro quanto guadagna realmente un influencer. Una domanda che probabilmente ognuno di noi si è posto almeno una volta nella vita, tentando, tra le altre cose, anche di capire esattamente cosa sia un influencer e in che modo si guadagni da vivere.

Chiaramente nessuno può stabilire con certezza quanto guadagna un professionista del genere, anche perché ciascuno è libero di chiedere il compenso che ritiene opportuno per il proprio lavoro. Di certo, un influencer ha ben chiaro l'intero processo che dalla creatività porta alla fatturazione e che crea proprio quella che chiamiamo influenza. Un professionista di questo genere ovviamente lavora con la propria immagine, ma non solo, si muove utilizzando i social network in tutte le loro enormi potenzialità e si trasforma, egli stesso, nel proprio brand. Chiara Ferragni docet, insomma. Tornando alla domanda iniziale, comunque, stabilire in modo preciso quanto guadagna un influencer probabilmente non è possibile; quello che si può fare è cercare di capire di cosa si tratta e come scattano i compensi.

Che cos'è un influencer

Il primo step del ragionamento è capire cosa sia esattamente un influencer. Dobbiamo considerarlo un vip del web oppure un professionista del proprio settore? Per capirci, Chiara Ferragni è un influencer tanto quanto Aranzulla, ma in modi davvero diversi tra loro. La prima guadagna postando foto sue sul web, l'altro ha costruito la sua fortuna con i suoi articoli tutorial con cui ognuno di noi ha risolto i suoi problemi al pc o con lo smarpthone più di una volta. Insomma, un influencer è tale quando è riuscito a conquistare la fiducia del proprio pubblico ormai fidelizzato. L'influenza sui social va di pari passo con la fiducia, per questo un influencer viene considerato più affidabile di un amico e di una celebrità. E per lo stesso motivo gli utenti seguono i suoi consigli, lo imitano, si sentono vicini a lui se soffre o se ama. L'influencer, quindi, deve costruire i messaggi da veicolare con estrema attenzione, così da non tradire questo delicato rapporto di fiducia. Si tratta, insomma, di persone normali che hanno saputo trasformare i propri strumenti social nella loro fortuna grazie alla fiducia conquistata col pubblico.

Quali caratteristiche deve avere

Un influencer deve avere dei follower reali, questa è la prima regola fondamentale. Soprattutto negli ultimi tempi, infatti, si preferiscono influencer dal seguito ben strutturato e fidelizzato anche se non enorme, rispetto a personaggi da milioni di follower con ben poca interazione. Pochi ma buoni, insomma, laddove, comunque per pochi si intendono sempre cifre da capogiro. Tuttavia, è una prassi piuttosto avanzata quella di comprare like su Instagram, adatta soprattutto quando si avvia la carriera di influencer e serve uno sprint in più. La seconda caratteristica necessaria a un influencer è la sua capacità di conquistare la fiducia degli altri, creando così un'immagine coerente a sé stesso, in cui i follower possano riconoscersi. Inoltre, l'influencer non improvvisa mai, al contrario, l'attenzione che dedica alla creazione dei suoi contenuti è frutto di un serio e accurato lavoro di storytelling fatto attraverso il proprio canale, dal blog a YouTube, dal profilo Facebook a Instagram. Per questo occorre una grande specializzazione nell'uso del canale, la capacità di coinvolgere il pubblico e conquistare la sua fiducia. Solo così si crea la propria autorevolezza.

Quanto guadagna l'influencer

Arriviamo al punto cruciale, l'aspetto economico. Non tutti gli influencer guadagnano così tanto da rendere questa attività il lavoro con cui vivere dignitosamente. La maggior parte scambia la propria dedizione sui social con omaggi e piccoli contributi in denaro per la loro partecipazione a video o contenuti aziendali promozionali. In ogni caso, il guadagno dipende dall'autorevolezza e quest'ultima si misura in numero di followers sulle diverse piattaforme social e commenti e interazioni che i contenuti suscitano. Tutto ciò, nel momento in cui un influencer collabora con un'azienda, dovrebbe tradursi in conversioni, ovvero vendite e fatturato. Sintetizzando, quindi, in genere un influencer guadagna a seconda dei suoi followers, dei commenti, della fiducia conquistata e della sua autorevolezza. Non è un lavoro per tutti e spesso serve anche moltissima fortuna oltre che dedizione e sacrificio. Facciamo solo un esempio pratico su tutti: Chiara Ferragni. Parliamo della fashion blogger più famosa d'Italia, autrice del blog The Blond Salad, oggi moglie di Fedez e mamma di Leone. Chiara occupa il sesto posto della classifica mondiale degli influencer più pagati al mondo e un suo post sponsorizzato costerebbe 12 mila dollari.






Questo è un articolo pubblicato il 21-11-2018 alle 17:30 sul giornale del 21 novembre 2018 - 293 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, soldi, denaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aZ4w