Arrivano le serate finali dell’Homeless Rock Fest

3' di lettura 21/11/2018 - Sabato 24 e domenica 25 novembre dalle 21, al Teatro Don Bosco di Macerata si terranno le serate finali dell'Homeless Rock Fest, arrivato quest'anno alla dodicesima edizione.

Nella città della musica, dell'opera lirica e di Musicultura, questa manifestazione, votata alla scoperta e alla valorizzazione di giovani gruppi emergenti che scrivono ed eseguono rigorosamente i loro brani inediti si è consolidata ed è cresciuta nel tempo, grazie all'impegno e alla dedizione dell'Associazione Homeless e del sostegno ricevuto dalla Regione Marche, dal Comune di Macerata e da tutti i Comuni coinvolti dalla manifestazione.

Saranno 8 i semifinalisti che si esibiranno sul palco allestito, come di consueto, in maniera imponente dall'associazione, sotto la guida esperta di Angelo Cioci che vede tra le proprie collaborazioni artistico-professionali i concerti di Andrea Bocelli al Colosseo, Morandi/Baglioni al Foro italico e, più recentemente, il concerto di Claudio Baglioni all'Arena di Verona.

Adelchi (Fermo), Blue tip matches (Macerata), Desaritmia (band marchigiano-romagnola), Klidas (Fabriano), Massive Disorder (Macerata), Rosafante (Ascoli Piceno), Smitch in blu ray (Castelfidardo), Nonogram (Macerata) sono i gruppi che hanno ottenuto il pass per accedere alle serate finali, durante le selezioni dal vivo a Petriolo, Pollenza e Montecosaro nei mesi di ottobre e novembre e che si scontreranno a suon di accordi nella semifinale di sabato.

I brani inediti presentati variano dal rock, al blues, dall'indie pop, al funky, al cantautorato e compongono un quadro musicale davvero variopinto.

La giuria che decreterà il passaggio alla finalissima di domenica, a cui accederanno soltanto i primi 5 gruppi e che poi decreterà il vincitore della finalissima, è un altro fiore all'occhiello dell'Associazione.

In questa edizione si alterneranno in giuria: Fabio Rondanini, Gianluca Polverari, Colombre, nome d’arte di Giovanni Imparato, Andrea Laszlo de Simone, Marek Lukasik, e Matteo Cioci, in rappresentanza dell’Associazione Homeless.

Uno dei 5 gruppi finalisti sarà selezionato direttamente dal pubblico in sala, che lo scorso anno ha visto esaurite tutte le poltrone disponibili. Il pubblico contribuirà inoltre, con il 30 per cento, anche alla "stesura" della classifica finale, che decreterà il podio della dodicesima edizione dell'Homeless Rock Fest.

I premi in palio sono la registrazione di un demo professionale per i primi tre classificati e la possibilità, per tutti, di poter suonare all’interno del circuito Homeless di locali e festival. Un circuito che oramai copre tutta la Regione e che quest’anno ha visto nascere nuove collaborazioni anche al di fuori dei confini regionali. Per tutti i partecipanti inoltre, il contest vuol essere non solo una competizione ma amche un’occasione e un “luogo” di confronto e di supporto. L’associazione Homeless, attraverso l’Homeless Rock Fest, vuole essere per tutti i partecipanti, una comunità, aperta, dove far crescere la propria creatività. Un percorso comune nel quale possono confluire coloro che sono già pronti per entrare in studio o per calcare un palco importante e coloro che devono ancora sviluppare al meglio le loro potenzialità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2018 alle 11:16 sul giornale del 22 novembre 2018 - 216 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a1Ci