Torna Macerata Racconta tra la “Magia nera” di Loredana Lipperini e le “Navi a perdere” di Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli 4' di lettura 03/05/2019 - Sabato 4 maggio, penultimo giorno di Macerata Racconta il festival letterario promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata e organizzato dall’associazione ConTESTO con la collaborazione dell’Università degli Studi di Macerata e il sostegno della Regione Marche, in programma fino a domenica 5 maggio.

Tra gli innumerevoli appuntamenti della giornata alle 12 ci sarà il primo dei due aperitivi letterari in programma alla Galleria Antichi Forni, quello con Loredana Lipperini che, introdotta da Lucia Tancredi, presenterà il nuovo libro Magia Nera, una raccolta di racconti ispirati a H.P. Lovecraft e Stephen King. Con questi omaggi e una scrittura sicura e limpida, l’autrice ci rapisce dalla realtà e ci regala quel finale inatteso a cui finora non abbiamo ancora assistito. Ma forse, chissà. I roghi non illuminano le tenebre. E se fosse vero? È questo che ci si chiede dopo aver letto i racconti di Loredana Lipperini. Squarci di luce e ombre lunghe su vite all’apparenza normali: mogli che perdono i mariti nella monotonia della quotidianità, madri che vivono nel ricordo di figli morti troppo presto o che devono fare i conti con la depressione post partum. Ma. C’è sempre un ma, perché all’improvviso le pagine prendono fuoco, e passioni, paure, rabbia si fanno incandescenti e bruciano di magia, annichiliscono, salvano o condannano senza rimedio.

Dalle 16 nei locali dell’ex Upim riprenderanno gli incontri degli espositori della fiera dell’editoria Marche Libri che si alterneranno fino alle 19.30 con Italic Pequod, Edizioni Nisroch, Fara Editore, Affinità Elettive, Seri Editore, Giaconi Editore, Zefiro Edizioni e Incaute Voci.

Alle 18,30 invece, al Teatro della Filarmonica, lo scrittore, drammaturgo e attore Giulio Cavalli presenterà il suo ultimo romanzo, Carnaio un incubo di carne e soldi nel quale, con uno sguardo che ricorda Saramago e Bolaño, mette in scena la profezia di un mondo prossimo, in cui l’ultimo passo verso l’abisso è già alle nostre spalle. L’incontro è organizzato in collaborazione con Refugees Welcome Macerata.

La serata si aprirà al Teatro Lauro Rossi, alle 21,15 con uno degli ospiti d’eccezione della nona edizione della festa del libro, Carlo Lucarelli che converserà con Loredana Lipperini sui suoi tanti personaggi che popolano le sue storie a partire dall’ultimo libro Navi a perdere, un romanzo-inchiesta, avvincente come un giallo, che dagli anni Ottanta arriva fino a oggi. Cargo che si arenano su coste isolate e per avarie misteriose, container che spariscono, investigatori che muoiono per cause dubbie. Sono solo alcuni degli episodi su cui si concentra Carlo Lucarelli cercando di seguire il filo rosso di un commercio illegale e poco conosciuto.

Alle 21,30 al cinema Italia, andrà in scena la Notte dei Racconti, tradizionale appuntamento della festa del libro con Simone Maretti. A presentarla saranno i componenti della Giuria dei Ragazzi: 35 lettori tra 10 e 12 anni che nel corso dell’anno si sono confrontati e hanno selezionato il racconto che Maretti narrerà.

A concludere la giornata alle 22,30 alla Galleria Antichi Forni, ci sarà il reading jazz del trio toscano Alessandro Agostinelli alle letture, Andrea Pellegrini e Nino Pellegrini agli strumenti che seguendo l’avventurosa vita di Dean Benedetti, un jazzista italiano, ci proietteranno nel magico mondo dei jazz club americani dove nacque il mito di Charlie Parker.

Tanti gli altri appuntamenti in calendario per la giornata di sabato 4 maggio a partire dalle 8.30 e 10.30 quando al Museo della scuola “P.O. Ricca” ci sarà l’incontro sulla scrittura creativa “Dall’idea al romanzo” con Igor De Amicis, Paola Luciani & Book on a tree.

Alle 16 al Teatro della Filarmonica Valerio Calzolaio e Gianni Giuli introdurranno Giuseppe Bommarito e il suo libro “Adesso riposa”, un romanzo che parla di dolore, speranza, perdita, smarrimento, raccontato da chi ha vissuto tutto questo in prima persona narrando le vicende di tre ragazzi che passano una serata in discoteca all’insegna dello sballo, facendo uso di sostanze stupefacenti. La notte, lungo la strada del ritorno, subiscono un incidente stradale. Da qui, una concatenazione di avvenimenti tragici tessono i fili del racconto. Uno dei tre ragazzi muore sul colpo. Gli altri due vengono ricoverati d’urgenza in ospedale. Il padre di uno di questi veglia sul figlio in coma, alla ricerca di risposte ai mille perché che gli affiorano nella mente. Nel frattempo un poliziotto porta avanti le indagini sul traffico di droga tra i giovani, venendo a contatto con ambienti malavitosi della peggior specie.

Alla Biblioteca comunale Mozzi Borgetti, invece, alle 15 in programma l’iniziativa organizzata da Edi.Marca e Lega Coop Marche “Quali servizi per una filiera editoriale indipendente” dove l’editoria delle Marche incontra il consorzio Doc Libris, alle 16 sarà la volta di Fabrizio Bartoli con “Le nuove scienze e le antiche filosofie” con introduzione di Mauro Garbuglia, alle 17 Luca Maria Cristini, con introduzione a cura di Maria Francesca Alfonsi, presenterà “La roccaforte del buongusto” e infine alle 19 Carlo Pagliacci presenterà Maria Cristina Garofalo, Massimo dell’Orso e Samuela Baiocco con “La notte della polvere” e “Correre oltre”.

Alla Galleria degli Antichi forni si susseguiranno altri incontri. Alle 16.30 Matteo Bonvecchi presenterà “Odorose impronte”, alle 17.30 sarà di scena Tullio Bugari e il suo “La Simeide” con introduzione di Massimo Lanzavecchia e alle 19.30 sarà la volta di Enrico Guida con il reading poetico “Giacomo Leopardi; Canti”.

Infine alle 18, da Vere Italie, Margherita Buresta e Stefano Ciocchetti, con Simone Giaconi, presenteranno “Dentro una nevicata”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2019 alle 10:45 sul giornale del 04 maggio 2019 - 428 letture

In questo articolo si parla di cultura, macerata, comune di macerata, carlo lucarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a64p





logoEV
logoEV