Si accendono i riflettori sulla seconda parte di Macerata d’Estate

4' di lettura 14/08/2019 - Non appena chiuso il sipario sul Macerata Opera Festival #rossodesiderio e sulla prima parte del programma Macerata d’Estate 2019. “La città va in scena”, allo Sferisterio e sulla città si riaccendono i riflettori con una ricca serie di eventi che accompagneranno maceratesi e turisti fino a settembre, programma culturale e turistico organizzato dell’Amministazine comunale.

Il sindaco Romano Carancini sottolinea il valore di una programmazione così ricca: “Macerata Opera Festival ci ha riempito di soddisfazioni e adesso siamo sicuri che la seconda pare dell’estate sarà ancora un successo. Noi di Macerata siamo grandi lavoratori e la nostra comunità non smette mai di offrire eventi di qualità, accoglienti e capaci di fare bene a tutti, al commercio e alla vita insieme”.

A fare la parte del leone sarà ancora una volta l’Arena che, dopo lo straordinario successo ottenuto con il MOF in termini di sold out e botteghino, è pronta per accogliere gli appuntamenti di Macerata Sferisterio Live inaugurati dal concerto di Loreena McKennit lo scorso 24 luglio. Una rassegna, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata in collaborazione con l’Associazione Sferisterio Macerata, cresciuta in modo esponenziale negli ultimi anni e che ha proiettato lo Sferisterio oltre i confini territoriali facendolo diventare un palcoscenico ambito dai maggiori esponenti della musica italiana e internazionale.

“Un programma ricco di occasioni per tutti. Lo Sferisterio non chiude con il Macerata Opera Festival ma resta aperto per i turisti e per tutta la comunità con i grandi eventi ma anche con le proposte che nascono dalle associazioni cittadine. Soprattutto a portata di tutti. Da giugno a settembre la nostra fabbrica della cultura non smette neanche un giorno” sottolinea Stefania Monteverde assessore alla cultura del Comune di Macerata.

La stagione estiva maceratese prosegue dunque andando in scena il prossimo 16 agosto con il concerto di Antonello Venditti “Sotto il segno dei pesci outdoor” a cui seguirà il giorno seguente, sabato 17 agosto, lo spettacolo del noto comico Maurizio Battista “Papà perché lo hai fatto?”.Ancora musica in Arena il 22 agosto con l’icona del nuovo pop italiano Levante mentre il 25agosto arrivano i Maneskin, la band amatissima dal pubblico e che continua a collezionare successi e riconoscimenti. A settembre, il 7, Sferisterio Live chiuderà i battenti con Shine. Pink Floyd Moon, il nuovo lavoro del coreografo e regista Micha van Hoecke sulle indimenticabili canzoni della leggendaria band inglese.

Il 20 agosto lo Sferisterio sarà di nuovo pronto per accogliere un appuntamento fisso dell’estate maceratese sempre molto atteso. Si tratta del Festival Internazionale del Folklore “Incontro di Cultura Popolare”, giunto quest’anno alla 26^ edizione promosso dal Comune di Macerata e organizzato dall’associazione culturale Li Pistacoppi che porterà in arena uno spettacolo pieno di colori e musiche all’insegna dell’interculturalità con gruppi provenienti da Bulgaria, Ucraina, Bolivia e Argentina.

A distanza di una settimana, il 23 e 24 agosto, nuovo appuntamento di Macerata d’Estate con la 12^ edizione Sibillini e dintorni, la manifestazione di auto storiche che darà vita alla Rievocazione del Circuito della Vittoria e si concluderà allo Sferisterio con lo spettacolo musicale “Luci della ribalta”, una produzione della Scuderia Marche per la regia di Franco Buri che porta sul palco dell'Arena la Fisorchestra Marchigiana e il coro “Andrea Grilli” diretto da Samuele Barchiesi, il Collettivo Danza Osimo e l'Accademia del Tango di Macerata di Nanda Ferretti con la voce narrante di Piero Piccioni e testi di Massimo De Nardo.

E poi dal 22 al 31 agosto la sempre attesissima festa del patrono San Giuliano che porta con sé le serate con il teatro dialettale, la festa di compleanno per Macerata, la cerimonia dell’ospitalità con le delegazioni della città gemellate, i tradizionali balli in piazza, la fiera, gli stand gastronomici, la Marguttiana e i fuochi d’artificio.

Si prolunga fino a settembre l’estate maceratese che inizierà con un appuntamento prestigioso quanto atteso, quello con la Banda dell’arma dei Carabinieri. Il 5 la banda, una formazione orchestrale completa, sfilerà per le vie della città per poi esibirsi, con il suo ricchissimo repertorio che va dalle tradizionali marce militari ai brani classici a quelli moderni e contemporanei, all’Arena Sferisterio.

E ancora il 6, 7 e 8 settembre, dopo l’anteprima del Summer Circus in piazza Vittorio Veneto già dal 30 agosto, tornerà in centro storico Artemigrante il festival internazionale di teatro di strada e circo contemporaneo con il mercatino dell’artigianato.

A conclusione della ricchissima stagione il 14 settembre ci sarà la Notte dei Parchi, con passeggiate notturne nelle tre grandi aree verdi della città: Villa Lauri, Parco Fontescodella e Villa Cozza.

Il programma completo di “Macerata d’Estate 2919. La città va in scena” nei siti www.comune.macerata.it e www.macerataculture.it, info cultura@comune.macerata.it .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2019 alle 09:46 sul giornale del 16 agosto 2019 - 237 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Hn





logoEV