Fano: Mare mangiatutto: a Fano e Marotta spiagge allagate e ghiaia sulle strade [FOTO]

2' di lettura 13/11/2019 - Pioggia, vento, ma soprattutto mareggiate. Il “day after” del maltempo coincide spesso con la conta dei danni. Ma questa volta le cronache non raccontano di alberi abbattuti o di strade allagate, ma di intere spiagge devastate dalla forza del mare. Dalla zona nord di Fano fino al litorale di Marotta: le onde non hanno risparmiato niente e nessuno.

Le mareggiate hanno allagato la zona di Animalido, la famosa “spiaggia dei cani” che si trova nei pressi dell’Arzilla. Il copione è preoccupante, e riguarda anche location in cui il problema non rappresenta di certo una novità. Si pensi alla parte nord di Sassonia: i titolari di Bagni Carlo e Bagni Gabriele sono già in allarme, e sui social puntano il dito contro il mancato completamento delle scogliere. Nella notte il mare agitato si è mangiato una bella fetta delle loro spiagge. Niente di strano, se si pensa che lungo viale Ruggeri le onde hanno raggiunto l’asfalto invadendo letteralmente la carreggiata con acqua e ghiaia. Disastri anche al Circolo Velico.

Da nord a sud, dove la situazione non è di certo migliore. Anche a Metaurilia la spiaggia è stata spazzata via. A Ponte Sasso alcuni scantinati sono stati allagati: sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Le mareggiate hanno messo a dura prova anche il litorale di Marotta. Anche qui acqua e terriccio hanno raggiunto le strade adiacenti, creando danni e disagi pure in alcuni locali.

Intanto, a Fano, il dibattito politico s’infiamma. Luca Serfilippi della Lega ha esordito con un post al fulmicotone sulla sua pagina Facebook, reclamando immediatamente il completamento delle scogliere. Poche ore dopo Cristian Fanesi ha voluto fare il punto della situazione. L’assessore e vicesindaco ritiene che si tratti di un’emergenza generale che va ben oltre il problema delle scogliere. Queste sono infatti state superate dalle onde anche lì dove sono state completate. Fanesi ha pure già annunciato dove intende recuperare sabbia e ghiaia per mettere in atto quanto prima il ripascimento delle spiagge messe in ginocchio dalle ultime mareggiate (qui tutti i dettagli).








Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2019 alle 16:32 sul giornale del 14 novembre 2019 - 1781 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, mondolfo, marotta, costa, mareggiate, spiagge, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcKQ





logoEV