Pesaro: Presentato “Il Natale che non ti aspetti”, dal 23 novembre in 18 borghi di Pesaro e Urbino

Natale Mombaroccio 4' di lettura 13/11/2019 - Conto alla rovescia per “Il Natale che non ti aspetti” coordinato dal Comitato delle Pro loco di Pesaro e Urbino. Dal 23 novembre 2019 fino al 6 gennaio 2020, il brand che mette in rete 18 tra borghi e vivaci città, riempirà di un’atmosfera incantata la provincia marchigiana per i mercatini di Natale più importanti del centro Italia.

Per 45 giorni, sette settimane, sarà possibile curiosare tra espositori con artigianato di qualità; ammirare presepi viventi ambientati nell’antica Betlemme; visitare borghi illuminati alla sola la luce delle candele; lasciarsi incantare da castelli medievali che scintillano di luce; entrare nella casa di Babbo Natale; conoscere gustosi prodotti tipici; divertirsi con gli eventi di Capodanno e con gli scherzi e i doni della giocosa Befana.

A presentare le iniziative messe in campo dai circa 1000 volontari nell’edizione 2019/2020 de “Il Natale che non ti aspetti” sono stati Giuseppe Paolini, presidente della Provincia di Pesaro e Urbino; Renato Claudio Minardi, vice presidente del Consiglio regionale; Damiano Bartocetti, presidente del Comitato delle Pro loco di Pesaro e Urbino; i rappresentanti di pro loco e dei Comuni coinvolti.

“I mercatini di Pesaro e Urbino - ha sottolineato Paolini complimentandosi con il lavoro delle pro loco - sono riusciti a compiere un cambio di tendenza nelle mete di viaggio delle festività: fino a qualche anno fa i visitatori partivano dalla nostra provincia per raggiungere il nord Italia. Oggi invece i pullman, camper e i viaggiatori organizzati in generale raggiungono, a migliaia, i nostri territori, creando un indotto importante per il turismo e le attività commerciali”.

“’Il Natale che non ti aspetti - ha ricordato Minardi - è nata come un’intuizione, anni fa, quando ero assessore al Turismo della Provincia. Negli anni le pro loco hanno stretto la loro rete, potenziato gli eventi, strutturato l’organizzazione. Oggi si propongono a livello nazionale con un’attrattiva importante, supportata dallo svolgersi in un territorio di unica bellezza. I mercatini di Pesaro e Urbino sono oggi un brand, un modello che funziona e che permette alla provincia di vivere un secondo periodo di ‘alta stagione turistica. L’augurio è che tale format possa coinvolgere, nel futuro, anche altre realtà delle Marche”.

“‘L’evento - ha sottolineato Bartocetti - si sta attestando come meta di viaggio alternativa ai mercatini del nord Italia. Nel tempo la manifestazione è cresciuta sia in termini numerici, i borghi coinvolti sono 18 (lo scorso anno 14), sia in termini di visibilità e prenotazioni, che stanno giungendo da tutta Italia ma anche dall’Austria e dalla Francia. Siamo fieri di questi risultati e pronti ad accogliere migliaia di turisti alla ricerca di un originale racconto tra le tradizioni natalizie dei nostri splendidi borghi grazie all’impegno di oltre 1000 volontari, al lavoro da mesi per offrire una manifestazione curiosa e piacevole”.

Risultati importanti per la manifestazione che ha ricevuto il plauso del presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli) Antonino La Spina che, nel video messaggio di saluto trasmesso durante la conferenza di presentazione, ha sottolineato il valore di una “splendida manifestazione organizzata con grande impegno e determinazione dai volontari e dal direttivo provinciale delle pro loco. ‘Il Natale che non ti aspetti’ si è consolidata nel tempo, richiamando migliaia di visitatori e mettendo in rete tutto il meglio della provincia. L’appuntamento rappresenta una modalità virtuosa di fare promozione turistica, di accogliere, di creare momenti di unione: è un esempio eccellente del bel lavoro che fanno le pro loco quotidianamente. Complimenti e in bocca al lupo ai volontari e buona visita ai turisti del Natale in arrivo nelle Marche”.

”Tra i prossimi obiettivi delle pro loco c’è quello di “creare una card de ‘Il Natale che non ti aspetti’ che permetta ai visitatori di accedere ai vari eventi con un unico biglietto - ha concluso Bartocetti - e mettere in rete, con un servizio di trasporto eco-sostenibile, i borghi coinvolti nell’iniziativa”.

“Il Natale che non ti aspetti” è promosso dal Comitato delle Pro Loco di Pesaro e Urbino in collaborazione con Regione Marche e Provincia di Pesaro e Urbino.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2019 alle 14:31 sul giornale del 14 novembre 2019 - 1019 letture

In questo articolo si parla di attualità, natale, mombaroccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcJ6





logoEV