Società Filarmonico-Drammatica: 211 anni di storia e lo sguardo al futuro

3' di lettura 17/12/2019 - La Società Filarmonico-Drammatica di Macerata ha festeggiato il suo duecentoundicesimo compleanno nello splendido teatro di via Gramsci insieme a tanti soci con familiari e amici, in una serata allietata da Sally Moriconi, dai maestri dell’Accademia di tango di Macerata e da allieve della scuola di danza classica Carillon.

Alla presenza dell’assessore allo sport del Comune di Macerata Alferio Canesin e del Maggiore Roberto De Paoli comandante della Compagnia dei Carabinieri di Macerata, la Filarmonica ha celebrato il proprio genetliaco ricordando il fertile clima sociale, economico e culturale che agli inizi dell’Ottocento portò alla sua fondazione.

“In questa felice occasione”, ha sottolineato il presidente Enrico Ruffini, “desidero omaggiare uno dei primi soci della Filarmonica, Pantaleone Pantaleoni, che tanto teneva alla sua città da volerle donare, insieme agli altri Consorti, quello che nel tempo è diventato il suo monumento simbolo, l’Arena Sferisterio. Rinnovando le tante collaborazioni che animano la nostra sede storica e gli appuntamenti ormai prossimi col Natale a palazzo e il veglione di fine anno, è nel segno della personalità illuminata e lungimirante di Pantaleone Pantaleoni che presentiamo per il 2020 un ciclo di conferenze che vedono la Filarmonica partner dell’Associazione Sferisterio e degli Amici dello Sferisterio”.

Sei incontri, curati dall’associazione presieduta da Lucia Rosa, che si svolgono nella biblioteca della Società Filarmonico-Drammatica con protagonisti illustri docenti universitari: si comincia il 9 gennaio alle 18 col professore di UniMC Marcello La Matina, quindi il 20 gennaio sarà la volta dei professori di ABAMC Benito Leonori ed Enrico Pulsoni, il 10 febbraio il professore Piefrancesco Giannangeli dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, il 28 febbraio il prof. Vincenzo Caporaletti di UniMC, il 3 marzo il violinista Stefan Milenkovich che quella sera si esibirà con la FORM al Teatro Lauro Rossi e, in conclusione, i proff. Ilaria Bonomi ed Edoardo Buroni di Università statale di Milano. Gli eventi del 9 gennaio e del 3 marzo sono realizzati in collaborazione con FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana.

Sono sempre molto accattivanti gli incontri del gruppo di lettura che, dopo la docente Michela Meschini e l'ingegnere e autore Carlo Nardi, proseguono il 10 gennaio con Alessandro Perri, pediatra e scrittore, il 7 febbraio con Carlo Pongetti, geografo, direttore del Dipartimento di Studi Umanistici UniMC, il 3 marzo con il docente di storia del cinema UniMC Anton Giulio Mancino, il 16 aprile con il docente di letteratura angloamericana UniMC Valerio M. De Angelis, il 2 maggio con Lucia Tancredi insegnante e scrittrice. Quattro gli incontri di confronto sui libri in lettura: 17 gennaio, 28 febbraio, 27 marzo, 29 maggio.

Ancora occasioni di grande qualità culturale sono gli appuntamenti dedicati al teatro: il 5 gennaio alle 17 la Compagnia CTR-Calabresi TeMa Riuniti propone “Un Natale d’altri tempi”, lettura scenica perfetta per grandi e piccini; la Compagnia teatrale Filarmonico- Drammatica porta in scena “Sesso contro amore” domenica 12 gennaio e la plautina “Casina” domenica 19, entrambi gli spettacoli iniziano alle 17.

Da febbraio ad aprile torna la rassegna tutta da ridere Cabaret in Filarmonica: apre Michele Gallucci in Peluche (2 febbraio), quindi Cesare Catà in Shakespeare Juke Box (29 marzo), Piero Massimo Macchini in Gesticolors (5 aprile) e Marco Passiglia in Basta poco (19 aprile). Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 18.

Immancabili anche gli appuntamenti più tradizionali: il 21 febbraio la Festa di Carnevale, il 23 quella dedicata ai bambini, e l’8 marzo la Festa della donna.

Perfetta, infine, la sede della Filarmonica come cornice alle lezioni di tango dell’Accademia di Nanda Ferretti e ai corsi di yoga di Sibilla Leanza: attività che confermano la loro capacità di conquistare il pubblico per la grande cura e la professionalità con cui sono organizzate. Avviate nei mesi di ottobre e novembre scorsi, proseguiranno fino a primavera inoltrata.

In allegato le foto della Festa per il duecentoundicesimo compleanno della Filarmonica (c) Giuseppe Saluzzi








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2019 alle 15:51 sul giornale del 18 dicembre 2019 - 193 letture

In questo articolo si parla di macerata, associazione, società filarmonico drammatica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/becC





logoEV