Caccia, M5S Marche preoccupato: "Un piano poco faunistico e molto, troppo, venatorio"

Cacciatori 1' di lettura 18/02/2020 - Voto contrario del Movimento 5 Stelle Marche al nuovo piano faunistico venatorio approvato martedì 18 febbraio in Assemblea Legislativa. "Personalmente sono per l'abolizione della caccia – afferma il capogruppo pentastellato, Gianni Maggi -. Mi preoccupa molto questo sostegno massiccio e reiterato al settore.

Italia Viva ci ha addirittura detto che i cacciatori riconoscono a questa legislatura un supporto determinante e ben più incisivo rispetto al passato. Questa cosa mi rende ancora più perplesso.

Il collega Piergiorgio Fabbri ha dichiarato che questo è un piano poco faunistico e tanto, troppo, venatorio. Ha ragione da vendere. Non credo insomma che i cacciatori, come hanno tentato di convincerci, siano i paladini dell'ambientalismo.

E non lo fanno per il sostentamento, come accadeva secoli fa, ma sparano per divertimento. Ecco perché resto contrario, senza se e senza ma. Mi auguro almeno che la caccia non diventi materia scolastica, come pure è stato proposto dal centrodestra in Veneto e Lombardia".


dal Movimento Cinque Stelle

Gruppo consiliare Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2020 alle 16:52 sul giornale del 19 febbraio 2020 - 2197 letture

In questo articolo si parla di attualità, caccia, marche, cacciatori, movimento cinque stelle Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgro





logoEV