Raddoppio Tolentino – San Severino Marche: Bisonni, "Facciamo chiarezza"

2' di lettura 20/02/2020 - Le bugie hanno le gambe corte, recita un detto, e per evitare che si scateni una sterile polemica tra tifoserie e sopratutto fare chiarezza, l'ing. Sandro Bisonni consigliere regionale dei Verdi ha presentato una interrogazione in merito al raddoppio della Tolentino – San Severino Marche.

Dopo un'analisi piuttosto dettagliata dei fatti, Bisonni chiede alla Giunta se le somme assegnate per la realizzazione dell'opera possano o meno essere destinate ad un tracciato alternativo a quello attualmente approvato.

“In questo modo – afferma Bisonni – avremo o meno certezza del fatto che un tracciato alternativo non solo è possibile ma anche finanziabile senza rischio alcuno e senza perdite di tempo.”

Bisonni, nell'interrogazione pone altre domande per sapere quali siano le valutazioni della Regione sulla questione.

“Come ho denunciato per primo - prosegue Bisonni – dobbiamo evitare che l'opera subisca ritardi o che peggio diventi la solita incompiuta. Per scongiurare questo occorre partire con il piede giusto evitando l'attuale tracciato che, come ho già avuto modo di dire in più occasioni, rischia di fermarsi al primo metro di tunnel. Esistono varie soluzioni tutte meno impattanti e problematiche, più funzionali ed economiche e che ci darebbero la tranquillità di una più rapida esecuzione.”

Infine Bisonni chiede alla Giunta quali opere potrebbero essere finanziate con le eventuali economie realizzate grazie ad un tracciato meno costoso.

“Chi amministra soldi pubblici – conclude Bisonni – deve sempre fare scelte con la massima oculatezza. Sono convinto che i 10 milioni con i quali la Regione Marche finanzia l'opera possano essere risparmiati e impiegati per altre infrastrutture importanti. Oltre al ponte dell'addolorata a Tolentino, già previsto, si potrebbe ad esempio realizzare il ponte dell'intagliata a San Severino Marche e finanziare almeno un edificio pubblico danneggiato dal terremoto, oppure spostare queste somme investendole in sanità. Chi non vuole questo per realizzare un'opera a rischio incompiuta, impattante e costosissima, lo dovrebbe quanto meno giustificare dettagliatamente.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2020 alle 11:17 sul giornale del 21 febbraio 2020 - 567 letture

In questo articolo si parla di verdi, attualità, tolentino, san severino marche, verdi marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgvH





logoEV