Celebrazioni al Passo del Bidollo: la cerimonia per ricordare i 42 caduti in battaglia

2' di lettura 09/07/2020 - In occasione della ricorrenza dei fatti d'Arme di Sforzacosta, l'Associazione Nazionale Paracadutisti d'Italia, sezione di Ancona, organizza la consueta cerimonia in memoria dei 42 Caduti in detta Battaglia, a cui il Comune di Tolentino tradizionalmente partecipa con la presenza del Gonfalone.

Quest'anno la commemorazione avrà luogo domenica 12 luglio 2020 presso il monumento del Passo del Bidollo, loc. Sforzacosta, secondo il seguente programma: ore 10.00 raduno partecipanti presso il monumento Caduti, ore 10.10 schieramento del reparto, ore 10.12 onori ai Gonfaloni e Labari, ore 10.15 alzabandiera, ore 10.20 deposizione corone, ore 10.25 appello nominativo dei Caduti, ore 10.30 benedizione dei caduti da parte del Cappellano Militare in assenza del Parroco di Sforzacosta, ore 10.35 allocuzioni celebrative, ore 11.00 fine cerimonia.

Ai primi di giugno, tutte le forze nazionali combattenti poterono essere riunite insieme sotto il comando unico del C.I.L.. Nel nostro territorio l’offensiva fu guidata dalla Nembo. L'avanzata dei reparti della divisione proseguì rapidamente dal sud delle Marche verso nord; ma nella giornata del 21 giugno la 184a Cp. motociclisti incontrava resistenza a Sarnano; la resistenza si faceva ancor più rigida nella zona di Abbadia di Fiastra e Colbuccaro, dove accorrevano però in rinforzo altre unità della «Nembo», le quali si impegnavano contro il nemico posto a difesa della linea del Chienti. Proseguendo nell'avanzata, il 30 giugno reparti della «Nembo» raggiungevano Macerata e Tolentino e si spingevano poi sul fiume Potenza.

Nella prosecuzione del movimento verso nord, un gruppo tattico della divisione paracadutisti andava ad urtare contro il nemico sistemato a difesa sulla sinistra del torrente Fiumicello. L'urto tra italiani e tedeschi dava luogo a una serie di azioni movimentate dal 2 al 4 luglio, con perdite sensibili da entrambe le parti. Ma l'azione più dura, più gloriosa e più brillante, operata dalla divisione «Nembo , fu quella di Filottrano.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2020 alle 14:46 sul giornale del 10 luglio 2020 - 235 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqdj