L'Accademia Pugilistica Maceratese riapre alla difesa femminile

2' di lettura 11/08/2020 - All'Accademia Pugilistica riparte a settembre, il corso di autodifesa femminile.

Dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, a cui comunque gli istruttori del corso hanno reagito rendendosi disponibili gratuitamente per una serie di lezioni online, riprenderanno le lezioni di autodifesa, con rinnovata energia e in un nuovo format. Visto il successo ottenuto, le 12 lezioni intensive del primo progetto, si evolvono in un corso di durata annuale, ove sarà possibile sviluppare in maniera più estesa ed articolata i contenuti precedentemente proposti.

Il tai chi chuan e il pugilato si incontrano per un corso di autodifesa realistico ed efficace che muove dalla consapevolezza dell’asimmetria presente nel confronto con l’aggressore, che si ipotizza più forte della vittima e incline alla messa in opera di comportamenti violenti. Si rivolge alle donne di tutte le età che si approcciano per la prima volta al tema dell’autodifesa, per cui tiene conto della condizione fisica e psicologica in cui una donna si trova qualora venga aggredita, fornendole una conoscenza perfetta di colpi e tecniche di base molto facili da interiorizzare e da applicare, ovviamente senza bisogno di forza muscolare. Da un punto di vista tecnico ci si riferirà all’arte del pugilato per conseguire una ‘forma fisica’, le strategie di combattimento e la strutturazione di tecniche di mano e di pugno efficaci. Si attingerà al bagaglio tecnico del tai chi per lavorare sul radicamento, la centratura e la consapevolezza di sé, il controllo del respiro e dell’emotività e per studiare le dinamiche essenziali del ‘corpo a corpo.

Ci si rivolgerà al kung fu per le tecniche di gamba, il condizionamento del corpo e lo studio delle leve articolari. Il corso è adatto a chi non svolge alcuna attività fisica, tuttavia anche chi pratica un’attività fisica, un’arte marziale o uno sport da combattimento potrebbe trarre giovamento e stimoli interessanti dal corso, in quanto si è adottato un approccio alla difesa personale non diffusissimo, operando una sintesi tra due mondi in genere non comunicanti, quale quello del pugilato e quello delle arti marziali cinesi.

Per questa ragione il corso sarà tenuto da due insegnanti qualificati ognuno esperto nel proprio campo specifico: Luca Pucci, Allenatore di Pugilato dell’Accademia Pugilistica Maceratese ed ex praticante di Kick Boxing, Kung Fu, Krav Maga e Aikido. Massimiliano Pallotti, Istruttore certificato CONI di Tai Chi Chuan Stile Chen e Kung Fu Cinese Tradizionale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2020 alle 12:25 sul giornale del 12 agosto 2020 - 229 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bs89





logoEV