Non a voce sola fa tappa a Urbisaglia

2' di lettura 21/08/2020 - Non a Voce Sola arriva al suo ottavo appuntamento di questa tanto attesa edizione 2020, sempre sostenuta dall‘assessorato alla Cultura della Regione Marche e dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Marche, nonché dall’Università di Macerata, dall’Università Politecnica delle Marche e da un circuito di dieci comuni delle cinque province marchigiane, per creare tra poesia, filosofia, narrativa, musica ed arti un vero e proprio dialogo tra i generi,

Stavolta il testimone sul fil rouge della rinascita, tra bisogno di libertà ed ritorno ad un equilibrio post-Covid 19 che tenga conto dell’essere presenti e spalancati sulla realtà diretta e senza schermi sul mondo, viene passato tra le mani di due ospiti davvero speciali, ovvero l’attore e regista Fabrizio Catalano, e l’insegnante e scrittrice Lucia Tancredi, che, ospiti del Teatro Comunale di Urbisaglia, il 27 agosto alle ore 21,15 dialogheranno su un tema davvero scottante, ovvero quello delle Icone Femminili.

Fabrizio Catalano è nato a Palermo nel 1976, ed è il figlio di Antonino Catalano e Anna Maria Sciascia, la famosa secondogenita dello scrittore Leonardo Sciascia. Come il fratello Vito, anche Fabrizio porta la Sicilia e gli ideali di autocritica e giustizia del nonno nel cuore. Dopo aver studiato recitazione e drammaturgia, ha collezionato molte esperienze teatrali da attore e da regista, mettendo in scena spettacoli come Todo Modo, La morte dell’Inquisitore e Il giorno della civetta, tutti ispirati ai libri del famoso nonno, e diventando l’innovativo direttore artistico del Teatro Regina Margherita di Racalmuto. Catalano ha anche mostrato uno spiccato talento letterario, ed è noto al grande pubblico per romanzi come Le viole dagli occhi chiusi e Una goccia d’ambra nella neve, nonché per per saggi quali L’immaginario rubato dedicato all’analisi lucida ed impietosa della decadenza del cinema, e per interessantissime traduzioni di drammaturghi francesi come Charles Van Lerberghe, Georges Rodenbach, Émile Verhaeren e Auguste de Villiers de l’Isle-Adam.

Per Non a Voce Sola 2020 Fabrizio Catalano dialogherà con Lucia Tancredi, scrittrice di grandi biografie storiche tutte al femminile, come Io, Monica, Ildegarda, la potenza e la grazia, e La vita privata di Giulia Schucht, Nonché editrice per la EV (http://www.evcasaeditrice.it/index.php) e insegnante di letteratura proprio a Macerata, sulla capacità dell’arte di spalancare il mondo femminile alla realtà, all’autocritica e all’autodeterminazione, al contatto senza schermi con la natura e con la società, cercando di volta in volta di mettere in luce l’inimitabilità di ogni donna nella sua peculiare essenza fisica, artistica ed intellettuale, in un intervento dal titolo Icone Femminili.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2020 alle 21:48 sul giornale del 22 agosto 2020 - 339 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, urbisaglia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bt28





logoEV
logoEV