Da Italia e Svizzera per la Tolentino - Colle Paterno (foto)

3' di lettura 07/09/2020 - Oltre sessanta equipaggi provenienti da tutta Italia e anche dalla Svizzera, hanno preso il via da piazza della Libertà, domenica 6 settembre, per la seconda edizione, dopo il grande successo dello scorso anno, della rievocazione storica legata al mondo dei motori, “Tolentino – Colle Paterno”.

Auto di grande prestigioso delle più importanti case automobilistiche sono state ammirate dal pubblico di appassionati e curiosi. Le più fotografate sono state le Ferrari ma anche le Lancia, bellissima e perfetta un’Aurelia, la Mercedes, la Maserati Merak 2000, le Alfa Romeo, tanti i “Duetto” presenti, oltre alle mitiche “Giulietta”, oltre ai modelli più famosi della Wolkswagen, della Autobianchi, della Cadillac, della Porche, della Mini e ovviamente della Fiat tra cui la straordinaria “Dino cabrio” e una rara Fiat 1200 Trasf e le indimenticabili 1100 con gli sportelli antivento, la 600 Multipla e le 500, tutte protagoniste della storia sociale dell’Italia degli anni ’60. La partenza della competizione, intorno alle ore 10, dopo la sfilata per via San Nicola, dal Ponte del Diavolo per la punzonatura. Due le prove cronometrate di regolarità lungo il percorso che collega Tolentino a Paterno.

Con grande abilità, piloti e navigatori, cronometro alla mano, hanno cercato di rispettare la tabella dei tempi imposti dall’organizzazione, fino all’arrivo finale, tra gli applausi del pubblico, nella contrada di Paterno. Grazie alla collaborazione del Comitato presieduto da Graziella Antonelli, tutti gli equipaggi e gli ospiti hanno potuto rifocillarsi con buonissimi prodotti locali, tra cui le bruschette con l’olio del Frantoio Verducci e i dolci fatti in casa dalle signore della zona. Intorno alle 12, le auto sono tornate in centro città per essere nuovamente parcheggiate in piazza della Libertà. Dopo il pranzo servito nel complesso monumentale della Basilica di San Nicola, le premiazioni. Nella categoria “Equipaggi Maschili” al primo posto Andrea Carnevali su Lancia Fulvia del 1973, secondo posto per Giampaolo Paciaroni su Autobianchi 112 del 1974, terzo posto per Pietro Cagnini su Lancia Fulvia coupè del 1975, quarto posto per Nazzareno Giustozzi su Autobianchi A112E e quinto posto per Nicola Alessandrelli su Wolkswagen del 1970. Invece nella categoria “Equipaggi Femminili” prima classificata Paola Baldassarri su Fiat 1200 Trasf del 1958, al secondo posto Concetta Fiorentino alla guida di un’Alfa Romeo Giulietta SS del 1960, al terzo posto Roberta Natalini su Maserati Merak 2000 del 1972, quarto posto per Mariangela Castignani su Fiat 124 Spider del 1967e quinta classificata Morena Sciabordi su Alfa Romeo Duetto del 1980.

A salutare i partecipanti il Presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari, il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, il Vicesindaco Silvia Luconi e l’Assessore alla Cultura Silvia Tatò che hanno sottolineato l’importanza di una manifestazione che rievoca la storica “Tolentino-Colle Paterno” una gara di auto sportive in salita sul circuito cittadino ricavato dall’antica strada che collegava il centro urbano di Tolentino alla contrada di Paterno a cui partecipavano piloti, anche molto famosi, tra cui il celebre Scarfiotti, alla guida di auto da corsa, prototipi o di modelli con rielaborazioni per affrontare competizioni in salita, la cui prima edizione si è tenuta nel lontano 1923.

Inoltre l’Amministrazione comunale si è complimentata con gli organizzatori ed in particolare con Carlo Ferrari e con Edoardo Mattioli, Novella Scalzini ed Edoardo Incicco della Pro Loco TCT. Organizzazione a cura di Scuderia Marche, Aci, Comune di Tolentino, Pro Loco TCT in collaborazione con le Terme di Santa Lucia e AM – Alimentazione e Movimento, Frantoio Verducci. Appuntamento alla prossima edizione già annunciata dagli organizzatori che si preannuncia ancora più ricca di equipaggi e che sarà arricchita anche da una mostra di automobili a pedale d’antan.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2020 alle 12:24 sul giornale del 08 settembre 2020 - 215 letture

In questo articolo si parla di sport, tolentino, Comune di Tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvcw





logoEV