Calabria: slitta la nomina a commissario della sanità. Clima rovente tra PD e M5S

1' di lettura 25/11/2020 - Dopo la sarabanda di nomine dei giorni scorsi, ancora un nulla di fatto per quello che concerne l'incarico a commissario della sanità calabrese attesa in Consiglio dei ministri. 

Nella ricerca del profilo più autorevole su cui possa convergere il gradimento di tutte le parti, sono spuntati i nomi di Agostino Miozzo, attuale coordinatore del Cts, di Narciso Mostarda, medico che dirige la Asl Roma 6 (sostenuto dal Pd), e di Luigi Varratta, già prefetto a Reggio Calabria, per il quale si sarebbe speso il M5s. Non è escluso comunque che alla fine, nessuno di questi nomi sarà il prescelto.

Il premier Giuseppe Conte, che lavora di concerto con il ministro Roberto Speranza, non è ancora riuscito a sciogliere il nodo della nomina, anche perché, a margine del CdM, le riunioni e i confronti di partito, segnano "temperature" incandescenti.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2020 alle 11:03 sul giornale del 26 novembre 2020 - 366 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, articolo, niccolò staccioli, Vivere Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDlP





logoEV