Ancora risultati importanti per l'Atletica Avis Macerata in vista dei campionati italiani

4' di lettura 27/01/2021 - E’ stata di nuovo Eleonora Vandi ad aprire a Padova le competizioni lo scorso fine settimana, perché è la sede della sua preparazione in vista dei Campionati Italiani assoluti di Ancona il 20-21 febbraio, correndo un buon 1500 in 4’22”43 dietro alle azzurre Nadia Battocletti Fiamme Azzurre e Irene Baldassarri dell’Esercito che l’hanno preceduta in volata, tutte raccolte in due secondi.

Ad Ancona risultati di grande spessore al Palaindoor con mezzofondisti e velocisti in grande spolvero. In primis nella velocità esordio di Greta Rastelli che nella gara dei 60 piani, rivelatasi di assoluto livello, ha esordito nella stagione portandosi prima a 7”58 e poi a 7”57 con cui ha ottenuto il nuovo personale, che rappresenta anche il nuovo record sociale indoor, migliore di quello di Roberta Del Gatto del 2016 di 7”73. Per il bronzo dei tricolori di Grosseto un’apertura molto incoraggiante.

Nel mezzofondo grande Ndiaga Dieng nei 1500 indoor che dietro a due protagonisti di notevole spessore come Ranucci e Marquez è riuscito a portarsi a 3’55”34 migliorando il 3’55.78 del record dell’AVIS del bravo fanese Giammarco Ceresani, che nel 2013 aveva corso in 3’55”78. E’ un risultato che apre grandi prospettive sia per l’accesso ai Campionati Italiani promesse, in programma in Ancona il 6-7 febbraio, sia l’attività internazionale dell’atleta con la FISPES, perché la prestazione è anche il nuovo record mondiale indoor di questa Federazione sulla distanza. Ma la copertina di questo fine settimana va condivisa anche con Emanuele Salvucci che a Fermo, nella prima fase del Trofeo invernale dei lanci, ha ottenuto una significativa vittoria su Gianluca Tamberi con un lancio di m. 65.21 che gli apre le porte per la partecipazione ai Tricolori di Molfetta. La misura dell’avisino migliora anche il record sociale che già gli apparteneva dal 2019 con 65.00; un risultato che premia il suo impegno e la sua passione. Sempre a Fermo da segnalare nel disco femminile l’ottima prova, viste anche le condizioni atmosferiche, di Chiara Marangoni che ha lanciato a m. 33.89, sotto la pioggia.

Ma tornando alle indoor di Ancona ci sono altri interessanti risultati da sottolineare come un bel 1500 di Ilaria Sabbatini in 4’30”85 anche lei in attesa degli Assoluti, un ottimo 800 metri di Federico Vitali che si sta avvicinando al pass per i tricolori junior con il nuovo personal best di 1’58”38; nella stessa specialità si registra un buon miglioramento di Alice Vecchione che ha corso la distanza in 2’26”41. Valido 23”00 di Sebastiano Compagnucci nei 200 e rientro alle gare nella stessa specialità dell’allievo Matteo Vitali (lo scorso anno quarto a Forli negli italiani cadetti nei 300) ha corso in 23”70.

Dopo un anno di inattività per motivi di lavoro, nuovo esordio di Sara Porfiri nei 60 ostacoli con un buon 9”01 in finale; nello stesso pomeriggio nei 400 scende a 49”28 Lorenzo Angelini che ha scelto questa specialità per la sua preparazione invernale, vista l’assenza dei m. 200, specialità dove ha conquistato il bronzo agli assoluti 2020 di Padova. Sale nell’alto femminile Ambra Compagnucci al nuovo personale di m. 1.62 che per lei, al primo anno della categoria allieve, rappresenta quasi la certezza di partecipare agli italiani allieve fra 15 giorni; qualche recriminazione per l’interruzione della gara per un guasto all’impianto elettrico, ma questo fa parte degli imprevisti che consentono però, alla brava atleta di Tolentino allenata da Alessandro Fineschi, di poter sognare per il prossimo appuntamento; nella stessa gara m. 1.51 per Federica Tomassini anche lei allieva e con m. 1.84 cresce l’altro giovanissimo Riccardo Ricci che si è avvicinato al suo personale.

Ancora una buona prova per Rachele Tittarelli nel salto con l’asta dove ha saltato m. 3.15. Ma lo scorso fine settimana ha preso il via anche il Campionato di corsa campestre nel percorso intorno al campo scuola di Ancona e due sono stati i successi bianco-rossi, quello di Leonardo Storani tra gli allievi e di Margherita Forconi fra le junior, mentre l’allieva Emma Baldoni, che ha battagliato tutta la gara nelle posizioni di testa, è giunta quarta fra le allieve. Ma gli specialisti del cross country sono in attesa dell’appuntamento del 28 febbraio quando a Rotacupa di Villa Potenza - Macerata si svolgeranno i Campionati Marchigiani validi per il 25° Cross Helvia Recina organizzato dall’Atletica AVIS Macerata; in palio la partecipazione agli italiani di Campi Bisenzio (FI) del 13-14 marzo, nell’ambito della Festa del Cross.

(foto di Maurizio Iesari)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2021 alle 11:17 sul giornale del 28 gennaio 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, macerata, atletica avis macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLkI





logoEV
logoEV