Calcio giovanile: poche speranze per i tornei Velox e Cleti

1' di lettura 18/02/2021 - La decisione ufficiale non è stata presa perché la società mantiene viva una piccolissima speranza, ma con ogni probabilità anche quest’anno non verranno organizzati i due prestigiosi tornei di calcio giovanile curati dalla Maceratese: il Velox ed il Cleti.

L’attuale situazione pandemica e l’assenza di comunicazioni o protocolli verso il ritorno alla normale attività dilettantistica, spingono purtroppo il club biancorosso verso l’annullamento delle due storiche manifestazioni per il secondo anno di fila, il Velox per i Giovanissimi e Allievi; il Cleti per la categoria Esordienti. In questo periodo fioccavano già le adesioni (nel 2019 furono ben 92 le squadre iscritte alla due kermesse, per il Cleti anche dall’Abruzzo), invece adesso la gran parte delle società nemmeno fa svolgere le sessioni di allenamento, non potendo far disputare partitelle, dovendo evitare i contatti fisici e non avendo il via libera per l’utilizzo delle docce.

“Al 90% dovremo di nuovo rinunciare, a malincuore – afferma il responsabile dei tornei Marcello Temperi- all’allestimento sia del Velox che del Cleti. La situazione sanitaria nel Paese non migliora, sono vietati molti spostamenti e peraltro ora non c’è nemmeno un Ministro dello Sport che può intervenire per aiutare il nostro mondo. I protocolli sono gli stessi da mesi e non si vedono schiarite per il calcio giovanile, forse le avrà solo il campionato di Eccellenza. Diverse società ci chiedono di resistere e aspettare, dovesse cambiare qualcosa entro aprile o maggio potremo tentare di organizzare qualcosa all’ultimo, ma in formato estremamente ridotto, ad esempio il Cleti senza purtroppo formazioni abruzzesi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2021 alle 18:16 sul giornale del 19 febbraio 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, S.S. Maceratese, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOLG