Montefano, sei anni di maltrattamenti in famiglia: in manette un albanese

carabinieri 1' di lettura 24/04/2021 - Un cittadino albanese resosi responsabile dal 2011 al 2017 di maltrattamenti in famiglia, minaccia aggravata, lesioni e violenza sessuale, è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri a Montefano.

L'uomo deve scontare una pena complessiva di 7 anni e 4 mesi di carcere e ai suoi danni l'autorità giudiziaria di Macerata aveva emesso un ordine di carcerazione. Rintracciato a Montefano, l'albanese è stato arrestato e trasferito in carcere a Fermo.

Stessa sorte è toccata a un cittadino italiano, pregiudicato, il quale era stato condannato a una pena definitiva di 3 anni, 4 mesi e 20 giorni di carcere per reati contro il patrimonio. L'ordinanza di espiazione pena era stata emessa dall'autorità giudiziaria di Novara. L'uomo è stato individuato a Penna San Giovanni e, anche per lui, inevitabilmente si sono aperte le porte del carcere.


di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2021 alle 11:15 sul giornale del 26 aprile 2021 - 223 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, montefano, arresto, violenza sessuale, penna san giovanni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZj7





logoEV
logoEV