I Subsonica apriranno Musicultura

3' di lettura 17/05/2021 - I Subsonica saranno ospiti della prima delle due serate finali della XXXII edizione del Festival Musicultura, in programma venerdì 18 e sabato 19 del prossimo mese di giugno allo Sferisterio di Macerata.

Musicultura sarà la prima tappa dell’atteso ritorno al live della band, alla quale il festival rende omaggio nella ricorrenza dei 25 anni di un’attività artistica che ha segnato profondamente l’evoluzione stilistica del suono italiano. “Dagli inizi dei Murazzi ai bagni di folla dei palasport, i Subsonica non hanno mai smarrito curiosità e gusto di sperimentare. Nel loro riuscire a fissare in musica e parole fermenti della realtà, suggestioni di altri linguaggi espressivi, trame inattese, c’è un tocco magico - ha affermato il direttore artistico di Musicultura Ezio Nannipieri - Poter ospitare una performance ad hoc dei Subsonica nella serata di apertura del festival è per noi e per il nostro pubblico un bellissimo regalo”.

Mentre si cominciano a svelare i nomi dei primi ospiti, il concorso è in pieno svolgimento. Pochi giorni fa si è aperta l’attesa votazione dei 16 finalisti di Musicultura 2021, che decreterà due degli otto vincitori. Nella pagina ufficiale Facebook di Musicultura si possono ascoltare i sedici brani finalisti, vedere le clip delle rispettive performance live ed esprimere con un Like la propria preferenza. Per votare c’è tempo fino al prossimo 29 maggio. Dal 14 maggio è inoltre disponibile su tutte le piattaforme digitali il CD compilation che raccoglie i brani finalisti della XXXII edizione di Musicultura, distribuito da CNI. Dopo il concerto tenutosi a Recanati lo scorso 23 aprile, in diretta radiofonica su Rai Radio 1, i sedici artisti finalisti di Musicultura 2021 sono in queste settimane protagonisti sempre su Rai Radio 1. La radio ufficiale di Musicultura affida infatti a John Vignola e Duccio Pasqua, rispettivamente nell’ambito di Music Club e Rai Stereonotte la familiarizzazione del pubblico con le canzoni in gara.

Di seguito i nomi dei finalisti ed i titoli dei rispettivi brani: Brugnano (Napoli) - Canzoni da mangiare insieme; Elvira Caobelli (Verona) - Grazie a Dio ne sono fuori; Caravaggio (Latina) - Le cose che abbiamo amato davvero; Ciao sono Vale (Bergamo) -Tutto ciò che vuoi; Elasi (Alessandria) - Valanghe; Henna (Sondrio/Milano) - Au revoir; Lorenzo Lepore (Roma) - Futuro; Luk (Napoli) - Lune storte; Miglio (Brescia/Bologna) - Pornomania; Mille (Velletri, RM) - La radio; Sara Rados (Firenze) - Carapace; Francesca Romana Perrotta (Lecce/Forlì) - Dentro a un bar; Sesto (Trieste) – Sbalzi; Sudestrada (Forlì/Cesena) - Bazar; The Jab (Ivrea, TO) - Giovani favolosi; The Pax Side Of The Moon (Brianza) – Lombardia (dicon tutti che sei mia).

La rosa degli otto vincitori di Musicultura 2021 includerà, accanto alle due proposte designate dal voto Facebook, altri sei artisti decretati dal prestigioso Comitato di Garanzia di Musicultura, composto da Claudio Baglioni, Brunori Sas, Diego Bianchi, Francesco Bianconi, Luca Carboni, Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Frankie hi-nrg mc, Giorgia, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Antonio Rezza, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Tosca, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Riccardo Zanotti. Gli otto vincitori del Concorso accederanno alle serate conclusive di Musicultura, allo Sferisterio di Macerata, il 18 e 19 giugno. Lì si proporranno dal vivo, condividendo il palco con prestigiosi ospiti nazionali ed internazionali. Alla fine sarà il voto del pubblico a decretare il vincitore assoluto, al quale andrà l'ambito Premio Banca Macerata di 20 mila euro.

I biglietti per assistere alle due serate di spettacolo di Musicultura 2021 (18 e 19 giugno) sono disponibili sul circuito Vivaticket e presso la Biglietteria dei Teatri (Piazza Mazzini, Macerata).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2021 alle 13:44 sul giornale del 18 maggio 2021 - 164 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, musicultura, musicultura festival, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3le





logoEV
logoEV