Helvia Recina di Macerata protagonista nell'atletica giovanile: in evidenza i padroni di casa

3' di lettura 20/05/2021 - Di nuovo in pista i giovani dell’atletica.

Stavolta allo stadio Helvia Recina di Macerata, per la seconda fase dei campionati di società allievi (under 18) e cadetti (under 16) dove non mancano i risultati interessanti.

Tra gli allievi nel giavellotto c’è ancora un miglioramento di Giovanni Stella Fagiani (Atl. Avis Macerata): l’atleta di casa, vicecampione italiano cadetti due anni fa, con 60.40 aggiunge quasi cinque metri al suo primato. Notevole anche la crescita nel triplo di Mattia De Angelis (Asa Ascoli Piceno) che si porta a 13.57. Al femminile, nel salto in lungo, spiccano i progressi della sangiorgese Claudia Boccaccini (Team Atl. Marche) con un balzo a 5.58 e di Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo), atterrata a 5.28. Sulle pedane dei lanci, doppietta della primatista regionale Sofia Coppari (Atl. Fabriano) con 43.33 nel disco e 13.77 nel peso, a circa un metro dai suoi recenti record.

Nel mezzofondo due vittorie per Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova) che scende a 4’51”27 sui 1500 metri in cui si migliora anche Emma Baldoni (Atl. Avis Macerata, 4’56”17) e poi si aggiudica i 3000 con 10’44”56 davanti a Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona), al personale di 10’46”63, e la junior Margherita Forconi (Atl. Avis Macerata, 10’54”91). Sul rettilineo dei 100 metri Chiara Menotti (Atl. Avis Macerata) firma il suo primato con 12”56 mentre la staffetta 4x100 della Sef Stamura Ancona (Sofia Gambelli, Elena Ciarrocchi, Giorgia Messi, Claudia Scarponi) fa segnare il crono vincente di 50”42. Nel peso crescono anche Hannah Grace Birnbaum (12.01) e Margherita Scrilatti (11.88), entrambe della Pesaro Athletic Field. Tornando alle sfide maschili, record personali nei 400 con 52”10 di Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata) e nei 100 per Davide Orlando (Atl. Avis Fano) che corre in 11”35.

Nelle gare under 20 avvicina il personale l’osimano Simone Romagnoli (Tam) nei 110 ostacoli in 15”21 (-0.8), mentre il discobolo Massimo Ciferri (Sport Atl. Fermo) lo incrementa con 39.99. Tra i cadetti, in evidenza i lanciatori dell’Asa Ascoli Piceno: nel peso 15.50 per Marco Nardocci e nel giavellotto Pietro Colonnella si migliora con 51.06. Per la Sport Atletica Fermo, l’astista Manuel Nunzi (Sport Atl. Fermo) eguaglia il personale di 3.50 mentre la 4x100 metri (Tommaso Seghetta, Valentino Bilardo, Rustam Foresi, John Escobar) prevale in 47”36. Nel mezzofondo doppietta di Filippo Tarantini (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) con 2’50”07 sui 1000 e poi 6’26”63 nei 2000 metri, invece Leonardo Chiappini (Collection Atl. Sambenedettese) abbassa il proprio limite nei 1200 siepi con 3’41”09.

Al femminile, applausi per la velocista Sonia Gattari (Atl. Avis Macerata, nella foto) che realizza il personale negli 80 metri in 10”40 ma vince anche nell’alto a quota 1.51. La primatista italiana dello sprint Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano) si cimenta nel lungo con 5.14 (PB all’aperto) e la marciatrice Elisa Marini (Cus Macerata) dimostra il suo valore anche nelle gare di corsa, conquistando due successi nel mezzofondo: 2000 metri in 6’56”59 e i 1000 in 3’07”10 davanti a Anna Mengarelli (Atl. Avis Macerata, 3’11”33) che si migliora anche sui 300 vinti con 42”85. Nei 3000 di marcia primo posto quindi per Sofia Tomassoni (Grottini Team Recanati, 16’30”36) e sui 1200 siepi di Sofia Romagnoli (Atl. Avis Macerata, 4’13”21).

A causa delle condizioni meteo avverse le gare di asta cadette, alto cadetti e giavellotto saranno recuperate nel prossimo weekend a San Benedetto del Tronto.

(foto di Maurizio Iesari)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2021 alle 16:51 sul giornale del 21 maggio 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3PP





logoEV
logoEV