La Med Store Macerata saluta la stagione con una cena

2' di lettura 22/05/2021 - Il sogno A2 si è infranto nell’atto finale nella doppia sfida contro Motta di Livenza, compagine veneta, che sicuramente ha meritato il salto nella categoria superiore, ma onore e merito alla compagine della Med Store Macerata guidata in maniera esemplare da coach Adriano Di Pinto, alla quale non si può certamente rimproverare nulla.

Nella serata di venerdì 21 maggio, presso la fantastica location nel ristorante pizzeria “la Filarmonica”, si è tenuta la cena di fine stagione organizzata impeccabilmente dal “Collettivo Pallavolo Macerata” (il gruppo di corretti, simpatici, colorati tifosi) in compagnia di squadra, staff tecnico e dirigenti. Un pensiero doveroso è stato rivolto a Claudio Valenti, il quale non è riuscito a vincere la partita più importante, lasciando tutti senza parole, marito perfetto, genitore esemplare, papà del libero Marco, dirigente tuttofare e anima musicale, infatti era il deejay, quando entravi al palazzetto, la sua musica era inconfondibile.

Quale miglior occasione per ripercorrere il cammino della squadra, dopo il Covid, che ha condizionato la prima parte della stagione, poi con l’ingresso in campo di un fuoriclasse assoluto quale Angel Dennis, ha collezionato successi di domenica in domenica, peccato solo l’assenza del pubblico, il quale se fosse stato presente sarebbe stato il settimo uomo in campo.

"Peccato per quest’anno - ha spiegato Riccardo Modica parlando della stagione appena conclusa - l’anno prossimo puntiamo all'A2 e vogliamo che il palazzetto si riempia come ai tempi gloriosi della Lube e chissà se il sogno sarà realtà".

Di fatto tutta Macerata vuole tornare a respirare volley di alto livello nel maschile, infatti nel femminile la Cbf Balducci Helvia Recina ha collezionato una stagione con i fiocchi, culminata con la vittoria della Coppa Italia di A2.


di Diego Cartechini
redazione@viveremacerata.it







Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2021 alle 15:30 sul giornale del 24 maggio 2021 - 229 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, comunicato stampa, diego cartechini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b39z