contatore accessi free

Famiglia di Tolentino rinuncia all'appartamento in Borgo Rancia: "Ritardo nella consegna di un anno e mezzo, ormai la nostra casa è quasi pronta"

2' di lettura 29/05/2021 - Dalla famiglia di Federico Pieroni riceviamo e pubblichiamo integralmente la seguente lettera.

"Sono ad inviarvi queste poche righe per ribadire ciò che pochi minuti fa abbiamo detto al Sindaco Giuseppe Pezzanesi durante l'innaugurazione del capannone Borgo Rancia che ospiterà 46 appartamenti sostitutivi delle SAE - scrivono i Pieroni - Abbiamo simbolicamente consegnato nelle mani del Sindaco una chiave a rappresentare la nostra rinuncia, a seguire le motivazioni. Nella mattinata di oggi io e la mia famiglia abbiamo inviato una comunicazione ufficiale via PEC. Sono passati 1609 giorni dal terremoto del 30 ottobre 2016 che difficilmemente noi tutti potremo dimenticare, è ancora possibile chiamarle Soluzioni Abitative di Emergenza? Sinceramente noi facciamo fatica. Oggi, dopo quasi 2 anni di semi-stabilità ritrovata, non possiamo pensare di affrontare nuovamente l’ennesimo trasloco per poi tra circa un anno e mezzo dover tornare nella nostra abitazione che oramai sarà pronta. Non è accettabile".

"Ci permettiamo di farvi notare alcune criticità in merito all’assegnazione e all’effettiva consegna di questi appartamenti - proseguono - Fummo invitati dai funzionari comunali il giorno 16 giugno 2018 presso i locali della Biblioteca Comunale Filelfica per l’assegnazione in base alla graduatoria stilata dal Comune e in quell’occasione ci fu detto che la consegna sarebbe avvenuta al massimo per l’agosto 2019 (fatto anche più volte ribadito a mezzo stampa dal Sig. Sindaco). Abbiamo scelto di accettare il sostituto della SAE nonostante avremmo potuto rifiutare di ricevere l’abitazione in base alla normativa allora vigente. Furono proprio le informazioni allora ricevute a farci valutare l’accettazione di questa soluzione. Oggi quelle promesse sono state disattese totalmente: il ritardo per la consegna dell’immobile si è protratto di oltre un anno e mezzo. Abbiamo oramai organizzato le nostre vite in attesa di riavere la nostra casa e abbiamo quindi declinato la consegna delle chiavi".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2021 alle 12:57 sul giornale del 31 maggio 2021 - 213 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/b48M





logoEV
logoEV