Due nuovi soci illustri per il Panathlon di Macerata

4' di lettura 14/06/2021 - Nonostante la complessità del periodo il Club di Macerata, presieduto da Michele Spagnuolo, ha deciso di ripartire con le attività in presenza. Dopo mesi di sosta forzata una serata speciale per festeggiare anche i primi 70 anni di attività del Panathlon.

La conviviale, organizzata giovedì 10 giugno 2021 presso il Parco Hotel di Pollenza è stata organizzata in collaborazione con il Consiglio delle Donne del Comune di Macerata. Tra i presenti, oltre alla presidentessa Sabrina De Padova, anche una folta rappresentanza di consigliere. Un’occasione per confrontarsi sul tema del rapporto donne e sport, con una particolare attenzione alle tutele nel mondo del lavoro e alla riforma del professionismo sportivo femminile il cui via potrà essere infatti deliberato dalle Federazioni sportive nazionali entro il 2 marzo 2022, per poi diventare definitivo entro il 31 dicembre 2022. È una delle tante novità della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto legislativo n.36 del 28 febbraio 2021 (in vigore dal 1° gennaio 2022).

Il provvedimento riforma le disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici, nonché di lavoro sportivo. Dopo una relazione sulle attività annuali dell’associazione, il presidente del Panathlon Club Macerata Michele Spagnuolo, alla presenza del presidente del Coni Marche Fabio Luna e della neo eletta presidentessa Fipav provincia di Macerata Tiziana Ferretti, ha consegnato i riconoscimenti a due eccellenze pallavolistiche del territorio. In rappresentanza dell’Associazione Sportiva Volley Lube, il direttore Generale Giuseppe Cormio del quale è stata ripercorsa la lunga carriera: dagli esordi a Jesi alla scoperta di Julio Velasco, dal triplete del 2019 (campionato, Champions e Mondiale per Club a Berlino contro i quotati russi del Kazan) alla sosta forzata del 2020, dall’ultimo trionfo contro Perugia alla campagna acquisti per il prossimo campionato. 31 i titoli vinti fino ad ora. Con la Lube ha praticamente vinto tutto quello che si poteva vincere.

Al microfono del Presidente del Panathlon Club Michele Spagnuolo anche una delegazione della CBF Balducci Helvia Recina Volley Macerata, fresca vincitrice della Coppa Italia di serie A2 Femminile di Volley contro la Lpm Bam Mondovì nella finale giocata all’Rds Stadium di Rimini. Una grande impresa di un sodalizio grazie al quale, già nel 2019, dopo circa 30 anni è stata di nuovo Serie A per la pallavolo femminile maceratese. Il presidente Pietro Paolella e il mister Luca Paniconi hanno ripercorso l’ultimo campionato, lo spirito di squadra delle ragazze in grado di “compattarsi” dopo la sosta forzata a causa della pandemia, gli obiettivi futuri e l’immancabile attenzione al settore giovanile. Commozione in sala tra i tanti presenti al ricordo affettuoso di Tito Antinori.

La serata ha visto inoltre l’ingresso di due nuovi prestigiosi e illustri soci, volti noti dello sport italiano. La prima, Carola Ciconetti, atleta olimpica a Los Angeles, che vanta un palmares incredibile (1982: medaglia d’oro fioretto a squadre campionati del mondo; medaglia di bronzo fioretto individuale campionati europei – 1983: medaglia d’oro fioretto a squadre campionati del mondo; medaglia d’argento fioretto individuale campionati del mondo; medaglia d’oro fioretto individuale Giochi del Mediterraneo; medaglia d’argento fioretto individuale campionati europei). Collare d’oro al merito sportivo, Ciconetti è oggi maestra di scherma alle tre armi, direttore tecnico sportivo e responsabile settore fioretto e sciabola della Asd Macerata Scherma.

Il secondo è Juan Luca Sacchi, espressione della storica e prestigiosa sezione AIA di Macerata. Gli appassionati lo vedono sempre più spesso impegnato sui campi della serie A. Uno dei fischietti di maggiore prospettiva di tutta la categoria. Vincitore nel 2013 del Premio Sportilia come direttore di gara più promettente d’Italia, è approdato stabilmente in massima serie nel mese di settembre 2020. Tra le ultime partite arbitrate in serie A Juventus-Bologna, Juventus – Spezia, Milan-Sassuolo, Fiorentina-Atalanta.

“Una grande soddisfazione potersi rivedere in presenza. E’ stata una conviviale partecipata, interessante e divertente. Sono certo che lo sport possa essere ottima occasione di rilancio e ripartenza dopo l’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto e che stiamo ancora vivendo. Come sempre siamo a disposizione per creare nuovi progetti e fare squadra con enti, amministrazioni e con quanti credono nel valore dello sport” ha affermato il Presidente Michele Spagnuolo.

Una ripartenza all’insegna dello sport anche a Ripe San Ginesio, nel massimo rispetto dei protocolli di sicurezza anti contagio da Covid 19. Domenica 27 giugno, alle ore 21.30, la splendida scenografia naturale dell’Arena “La Cava” si animerà con le storie sportive di tre testimonial d’eccezione: il dirigente sportivo e campione del mondo Ciccio Graziani, il giornalista sportivo Marco Franzelli, il già massaggiatore della Nazionale di Atletica leggera Nazareno Rocchetti. Una serata insolita in collaborazione con il Panathlon Club Macerata, fatta di storie, cultura sportiva e grande giornalismo, dedicata al racconto ed alla celebrazione di straordinari momenti vissuti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2021 alle 17:51 sul giornale del 15 giugno 2021 - 180 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7fh





logoEV
logoEV