MX Tricolore Junior a Cingoli: Mancini vince in casa, bene Amali e sfortunato Scipioni

3' di lettura 21/06/2021 - Ottimo inizio dei piloti marchigiani nella prima delle tre finali del campionato italiano Junior di Motocross, disputatasi sul crossodromo Tittoni di Cingoli e organizzata dal locale moto club.

Organizzatori ripagati anche dal trionfo del beniamino di casa Simone Mancini (in foto con nr 97), che ha portato i colori del locale Moto Club sul gradino più alto del podio dominando la classe 85cc Junior con la vittoria di giornata grazie alla doppietta messa a segno in entrambe le manche con grande abilità e anche autorità, lasciando intendere che per la corsa al titolo ci sarà anche lui.

In sella ad una Ktm del Team Pardi Royal Pat, la giovane speranza del cross marchigiano ha messo in riga in entrambe le gare gli agguerriti avversari del Veneto con Alessandro Gaspari (Dream team Gaerne) su Husqvarna che ha conquistato due secondi posti, mentre l’altro veneto Patrick Bussato (team MX One) su Gas Gas è giunto 3° assoluto di giornata grazie ad un 3° e 4° posto di manche. Gli altri marchigiani in gara hanno concluso al 21° posto assoluto Andrea Cavalieri (Top Rider (Ktm), al 26° Nicolò Giancamilli MRC Racing (Husqvarna), al 28° Andrea Boriani (M.C. Scintilla (Husqvarna) e al 32° posto assoluto Manuel Savi (M.C. Ostra su TM). Nelle altre categorie ha brillato, il baby Cristian Amali (nella foto alla partenza con il nr 777) del Team Pardi Royal POat) su Ktm, che è stato il migliore dei marchigiani rispettando i pronostici nella classe 65 cadetti ed ha ottenuto un doppio 4 posto di manche, che gli è valso lo stesso piazzamento assoluto di giornata dietro al vincitore Andrea Uccellini (AU 353 Motorsport su Husqvarna) per la Toscana, che ha vinto entrambe le manche, davanti, rispettivamente a Giovanni Ciccarelli (G.S: Fiamme Oro Milano) in gara per il Piemonte su Ktm giunto due volte 2° e Edoardo Riganti (Yamaha Junior Motor Sport) su Yamaha, due volte 3°.

In questa classe gli altri marchigiani hanno concluso: al 13° posto assoluto Leon Diomedi (Cross Park Ponzano (PM) su Ktm, quindi 31° Davide Paglialunga (M.C. Yanus Fabriano su Ktm) e 38° Fabio Santecchia (Simoncini Racing) Su Husqvarna. Nella classe 125 il migliore piazzamento dei piloti marchigiani è stato quello di Nathan Mariani (MRC Racing su Ktm), seguito all’11° posto assoluto di Alessandro Sadovschi (M.C. Settempedano) su Ktm, mentre ha concluso 23° assoluto Luca Rosati (Over Competition Mx) su Ktm. La gara in questa classe è stata dominata dal pilota norvegese Haakon Osteraghen del Team Maddii Racins Fantic Factory su Ktm (in foto nr 312), fuori gara per il tricolore, che ha vinto entrambe le manche, ma per campionato per il quale i punti maggiori sono andati da Valerio Lata (Lazio) su Ktm con due secondi posti, davanti a Andrea Viano (Piemonte) su Husqvarna, che ha invertito le posizioni 5° e 3° in gara con Andrea Rossi (Veneto) su Ktm. Da segnalare, in questa gara, l’infortunio di Daniel Gimm (Yamaha – JK Racing), che non riuscirà a prendere il via alle gare a causa di una lussazione alla spalla. Sfortunato l’unico rappresentante marchigiano nella classe 85cc Junior, il sarnanese Kewin Scipioni (M.C. Sarnano su Ktm) che dopo una bella qualifica con un 5° tempo realizzato, è scivolato nel corso della prima manche riportando, fortunatamente, solo una forte contusione, che però lo ha costretto a non scendere in pista in gara.

In questa classe successo per Nicolò Alvisi (Team Davide Fornaroli) su Gas Gas, primo assoluto con un 2° e un 1° posto, davanti al veneto David Cracco (MC Brogliano) su Ktm giunto 3° e 2° ed al lombardo Riccardo Pini (Ktm) del M.C. Verolese che ha ottenuto il terzo posto grazi a un 1° e un 7° posto.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2021 alle 12:01 sul giornale del 22 giugno 2021 - 289 letture

In questo articolo si parla di sport, cingoli, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7YB





logoEV
logoEV