contatore accessi free

Coronavirus, controlli e prevenzione: vertice in Prefettura

prefetto ferdani 4' di lettura 08/07/2021 - Si è tenuta nella mattina di oggi, in modalità da remoto, una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Ferdani, alla quale hanno preso parte, oltre ai vertici delle Forze dell'Ordine, i Sindaci dei Comuni di Macerata, di Civitanova Marche, di Porto Recanati, di Corridonia, il Dirigente della Polizia Stradale, il Rappresentante della Provincia, il Direttore dell’ASUR Area Vasta 3, nel corso della quale sono state affrontate le seguenti tematiche.

In merito all’andamento della diffusione del Covid-19, è stato evidenziato che, in ambito provinciale, continua a registrarsi un generale miglioramento sia in relazione ai contagi che ai ricoveri ospedalieri, grazie alla campagna vaccinale che sta proseguendo speditamente, anche per merito dell’efficacia del sistema delle prenotazioni. Al contempo, sono stati evidenziati i rischi connessi a possibili focolai di varianti del Covid-19 che potrebbero essere importate dall’estero, in concomitanza con le riaperture recentemente disposte, con particolare riferimento alla c.d. variante Delta. Pertanto, è stata ribadita e condivisa la necessità di continuare a garantire su tutto il territorio provinciale una costante attività di prevenzione e controllo circa l’osservanza delle norme di contenimento vigenti.

Al riguardo, si è rammentato che, pur essendo cessato l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie negli spazi all'aperto in conseguenza del passaggio del territorio regionale nella c.d. zona bianca, l’uso delle mascherine resta comunque obbligatorio per le situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o si configurino assembramenti o affollamenti, per gli spazi all'aperto delle strutture sanitarie, nonché in presenza di persone di cui sia nota la condizione di alterata funzionalità del sistema immunitario. In aggiunta, ai fini del contenimento dei contagi è stato fortemente raccomandato l’uso della mascherina da parte dei soggetti fragili ed immunodepressi e delle persone che stanno loro accanto, all'interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi nonché nei luoghi di lavoro. Pertanto, al fine di favorire il corretto utilizzo delle mascherine nell’ottica del contenimento dei contagi, è stata concordata un’iniziativa di sensibilizzazione della popolazione in merito a tale tematica, che verrà svolta a mezzo stampa dall’ASUR Area Vasta 3.

Inoltre, sono state affrontate le tematiche in materia di ordine e sicurezza pubblica connesse alla stagione estiva, con riferimento, in primo luogo, ai fenomeni negativi correlati alla c.d. movida, anche alla luce del recente aumento di fatti che destano particolare allarme sociale, quali l’abuso di sostanze alcoliche, lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti nonché comportamenti molesti o violenti, che talvolta sfociano in risse, e che per lo più si concentrano sulla fascia costiera e nelle ore serali. Inoltre, le predette tematiche sono state affrontate anche con specifico riferimento alla possibile organizzazione di eventi e/o a eventuali forme di aggregazione spontanea di un numero considerevole di persone in concomitanza con la partita conclusiva dei campionati europei di calcio in programma per la sera di domenica 11 luglio 2021.

Al riguardo, le Forze dell’Ordine da un lato garantiranno un apposito dispositivo di vigilanza con riferimento a quegli eventi e fenomeni di aggregazione che potrebbero verificarsi in relazione alla predetta manifestazione sportiva, e dall’altro continueranno a dedicare un’attenzione specifica al fenomeno della c.d. malamovida attraverso i consueti servizi di pattugliamento, anche appiedati, che verranno calibrati in relazione alle peculiarità del contesto territoriale di riferimento. Tali attività verranno svolte anche mediante la consolidata collaborazione con i Sindaci dei Comuni che hanno adottato o stanno per emettere ordinanze sindacali e con le Polizie Locali che, come a Civitanova Marche, registrano un incremento della dotazione organica di personale operativo e un ampliamento della fascia oraria di operatività dello stesso.

E’ tuttavia fondamentale che tutte le persone tengano comportamenti conformi al senso civico, anche al fine di contenere e contrastare la diffusione del Covid -19. Con specifico riferimento a quest’ultimo aspetto, si è infatti rimarcato che, grazie ai sacrifici compiuti fino ad ora, è stato possibile avviarsi verso una normalizzazione della vita quotidiana, ma tale risultato, seppur più vicino, non è ancora stato pienamente raggiunto. In quest’ottica, la ritrovata possibilità di divertirsi e di socializzare va vista come un importante risultato conseguito, sia dal punto di vista economico che sociale, che va preservato rispetto ad un nuovo incremento dei contagi mediante il rispetto delle regole.

E’ stata inoltre condivisa la necessità di dedicare una specifica attenzione all’attività di prevenzione dell’illegalità in occasione di ritrovi non autorizzati quali i c.d. “rave”, in cui vi è il rischio sia di comportamenti non conformi alle regole anticovid, sia di condotte illecite di vario tipo, come ad esempio lo spaccio di sostanze stupefacenti, sia infine della somministrazione irregolare ai partecipanti di cibi e bevande.






Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2021 alle 21:09 sul giornale del 09 luglio 2021 - 136 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura di macerata, ufficio territoriale del governo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b0vg





logoEV