PD Macerata: "Preoccupante disattenzione della giunta Acquaroli nei confronti dell'entroterra"

francesco acquaroli 2' di lettura 08/07/2021 - Ci avviciniamo a grandi passi verso il primo anno di legislatura del nuovo governo marchigiano e, in questo periodo storico di crisi socio-economica senza precedenti, avremmo sperato in una maggiore attenzione della Giunta Regionale verso il tessuto produttivo locale.

Era abbastanza prevedibile che la pandemia avrebbe lasciato strascichi importanti e i dati ce lo confermano: fatturati delle industrie, investimenti ed export hanno subito un calo con percentuali mai viste prima. Le piccole e medie imprese della provincia maceratese sono riuscite, in parte, ad ammortizzare il colpo, grazie ai ristori statali e all’utilizzo della cassa integrazione.

Gli unici settori che hanno mostrato segnali appena appena positivi nello scorso anno sono quello turistico e quello edilizio. Il primo ha beneficiato di un trimestre estivo senza restrizioni e della scelta di molti di non pianificare vacanze all’estero, ma di restare all’interno del territorio italiano. Il settore edilizio, invece, è cresciuto sull’onda della ricostruzione post sisma, sbloccata dal nostro Commissario Legnini, e del bonus del 110% per le ristrutturazioni.

La Giunta Acquaroli sta mostrando una preoccupante disattenzione verso i territori dell’entroterra e ci chiediamo se i proclami della campagna elettorale fossero solamente specchietti per le allodole, finalizzati a un banale ottenimento di preferenze per insediarsi a palazzo Raffaello. Disattenzione che, se ce ne fosse ulteriore bisogno, viene rappresentata anche dalle azioni della Giunta.

Non c’è un progetto, una idea, una visione complessiva sul da farsi ma solo qualche iniziativa isolata. Un esempio paradigmatico è senza dubbio la realizzazione del casello autostradale a Potenza Picena; se contemporaneamente non risolviamo la viabilità della strada statale Regina, a che serve se non a peggiorare la situazione? Occorre organicità negli interventi e, appunto, una visione complessiva che questa Giunta non ha.

Le imprese di questa e di altre zone hanno una forte necessità di investimenti in infrastrutture per poter mantenere la loro competitività sul mercato. È necessario un programma di interventi per arginare lo spopolamento civile e produttivo delle nostre aree interne, come pensano di risolvere questo che è “Il Problema” delle Marche? Auspichiamo un maggiore ascolto del territorio da parte della Giunta regionale che, ad oggi, sembra esser sorda e prevenuta nei confronti di chi cerca di dare stimoli e suggerimenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2021 alle 14:24 sul giornale del 09 luglio 2021 - 152 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b0rx





logoEV