Adrinetbook a Macerata: quando un viaggio parte dai libri delle antiche biblioteche

2' di lettura 21/07/2021 - Valorizzare e conservare le specifiche caratteristiche culturali, con particolare riferimento ai libri, e rendere il patrimonio digitalizzato accessibile a un pubblico più ampio: sono questi i principali obiettivi di Adrinetbook, progetto che - supportato nell’ambito del programma Interreg ADRION, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e dal fondo IPA II – mira a promuovere, valorizzare e preservare il patrimonio culturale dell’area adriatico – ionica coordinato dal Comune di Macerata, che il 27 e il 28 luglio ospiterà il meeting europeo dedicato all’iniziativa.

Così, la città accoglierà delegazioni in rappresentanza del Central Institute for the Union Catalogue of Italian Libraries and for Bibliographic information, del Museo di Arte Contemporanea di Zagabria (Croazia), della Municipalità di Argirocastro (Albania), dell’Agenzia per lo Sviluppo di Zadar (Croazia), della Univerzitetska biblioteka ”Svetozar Marković” (Serbia), del Centro di ricerca ed educazione Rakičan (Slovenia), della Municipalità di Tassos (Grecia).

“Il progetto finanziato interamente da fondi europei – spiega l’Assessore al Turismo Riccardo Sacchi –prevede un budget per il Comune di Macerata di 335mila euro da impiegare in varie azioni che stiamo progettando e realizzando con i nostri uffici e avvalendoci di professionisti specializzati nella costruzione di itinerari innovativi”. “L’obiettivo – prosegue – è creare nuove esperienze per i turisti culturali attraverso book tour costruiti ad hoc. Nuove modalità di fruizione turistica che confluiranno in un manuale del turismo sostenibile che realizzeremo con gli altri partner europei. I nuovi itinerari verranno comunicati e promossi con app, video promozionali e attraverso la partecipazione a fiere ed eventi di settore”.

Il programma prevede per il 27 luglio una sessione tecnica con l’aggiornamento dei partner sullo stato del progetto. Il giorno successivo, invece, spazio alle strategie di promozione turistica della Regione Marche e alla best practice del Comune di Macerata, con focus sui nuovi tour turistici affidati ad esperti del settore, basati sull’antico patrimonio librario della Biblioteca Mozzi Borgetti e in particolare sulla Bibbia Miniata del XII secolo e sull’Astronomicum Caesareum che, proprio grazie al progetto Adrinetbook, verranno digitalizzati e resi fruibili al pubblico e agli studiosi di tutto il mondo.


di Sara Schiarizza
redazione@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2021 alle 10:56 sul giornale del 22 luglio 2021 - 223 letture

In questo articolo si parla di cultura, macerata, articolo, sara schiarizza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbmu





logoEV
logoEV