Alla fine della messa arrivano i consigli dei carabinieri agli anziani contro le truffe

1' di lettura 26/07/2021 - Giornata particolare quella di domenica scorsa a Cingoli, Montefano, Appignano e Treia dove i carabinieri, al termine delle funzioni religiose, si sono intrattenuti con la popolazione, specialmente quella anziana, per dare consigli su come scongiurare truffe ai loro danni.

L'iniziativa è stata promossa dai Carabinieri della Compagnia di Macerata a seguito delle indicazioni arrivate nel corso del comitato di ordine e sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto di Macerata e tenutosi in Prefettura nei giorni scorsi.

I militari, al termine della messa, sono saliti sull’altare per illustrare a tutti i presenti le modalità di prevenzione al fine di evitare raggiri ai danni di cittadini anziani da parte di truffatori che si presentano sotto le mentite spoglie di operativi dell’Enel, operatori sanitari per il Covid-19, impiegati delle aziende che distribuiscono acqua o di vari enti pubblici, cercano di entrare in casa per farsi consegnare denaro e oggetti in oro. Al termine dell'incontro, sono stati distribuiti dei volantini, stampati a cura dei Carabinieri della Compagnia di Macerata per illustrare le modalità di prevenzione ai reati di truffa. L'iniziativa è stata molto apprezzata dai cittadini.


di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2021 alle 14:15 sul giornale del 27 luglio 2021 - 189 letture

In questo articolo si parla di carabinieri, montefano, treia, cingoli, appignano, Truffe agli anziani, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cb8O





logoEV
logoEV