contatore accessi free

L'estate de Il Ciclamino di Corridonia

2' di lettura 26/07/2021 - Vivere l’estate e il bel tempo con gioia e spensieratezza, giocare, stare insieme, sentirsi in libertà in un luogo all’aperto, si tratta di uno dei momenti più belli della giornata per i ragazzi con disabilità del Centro socio educativo “Il Ciclamino” del Comune di Corridonia.

Durante i mesi estivi gli operatori e gli educatori organizzano l’attività didattica in spazi esterni per gli ospiti del Centro gestito dalla cooperativa sociale Pars. Realizzare un’ aula natura nello spazio verde del Comune di Corridonia, a Villa Fermani, adatto e in sicurezza per offrire attività educative-occupazionali, favorisce il contatto con il mondo esterno e un ritorno alla socializzazione, dopo la chiusura a causa dell’emergenza sanitaria. Dalle attività sportive a quelle artistiche e laboratoriali, dal teatro ai laboratori manipolativi, ai giochi cognitivi e di gruppo come la caccia al tesoro. “Si promuove la socialità, si migliorano le abilità relazionali e si aumentano le autonomie per un benessere psicofisico rigenerante” dice la referente Laura Marconi.

“Le famiglie dei nostri ragazzi sono state incontrate in uno spazio all’aperto a Villa Fermani dove sono state presentate queste attività, in parte avviate e alcune sono in attesa di autorizzazione da parte dell’UOSeS Marche - spiega Monica Sagretti, assessore alle Pari opportunità, istruzione e politiche educative del Comune di Corridonia-. Stamattina ho incontrato i ragazzi del Centro con gli educatori, finalmente possono tornare ad integrarsi con il nostro territorio, fuori, all’aperto, in paese, questa immagine dà un respiro diverso e gioioso. A breve faremo un’altra riunione con le famiglie per alcuni aggiornamenti tecnici sui lavori dell’edificio. Speriamo di tornare presto al momento della mensa e a nuove esperienze sociali. Queste sono le prospettive, bisogna fare un passo alla volta e lavorare al meglio insieme”.

“Accanto alle attività in outdoor, abbiamo organizzato delle uscite nel nostro territorio - racconta l’operatrice Pars Lisa Tosiani -, alla Azienda Agricola Bastianelli di Monte San Pietrangeli dove i ragazzi hanno potuto vedere il processo del vino e fare una visita alla vigna. Hanno aiutato ad applicare le etichette alle bottiglie di vino, è stata per loro una bellissima esperienza e una novità. Siamo stanti anche alla fattoria didattica della Meraviglia a Pollenza, dove i ragazzi hanno potuto realizzare delle opere artistiche con l’utilizzo dei colori naturali”.

Sono esperienze importanti per i nostri ragazzi: stare insieme, sperimentare, scoprire ricchezze di ciascuno; sono esperienze di vita che danno forza e valore alla loro quotidianità.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2021 alle 11:50 sul giornale del 27 luglio 2021 - 151 letture

In questo articolo si parla di attualità, corridonia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cb7x





logoEV