Macerata, 17enne litiga con la fidanzata poi aggredisce i carabinieri

1' di lettura 26/07/2021 - Litiga con la fidanzata, qualcuno chiama i carabinieri e quando arriva la pattuglia si scaglia violentemente contro i militari. Protagonista della vicenda un 17enne di origini marocchine che intorno alle 4 di domenica mattina ha avuto un alterco con la fidanzata italiana in via Roma a Macerata.

Qualcuno ha notato che il litigio stava per degenerare e ha ritenuto opportuno avvertire i carabinieri. All'arrivo della pattuglia il giovane, molto probabilmente sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, non ne voleva sapere di calmarsi, tanto che è arrivata un'altra pattuglia in ausilio dei militari intervenuti per primi. Ma non c'è stato niente da fare. Il 17enne ha continuato a dare in escandescenza, scagliandosi con violenza contro i carabinieri, colpendoli con calci e pugni.

A due militari sono state procurate lesioni giudicati guaribili uno in 20 giorni per la sospetta frattura della rotula e all’altro 10 giorni per contusioni ed escoriazioni varie. Un terzo militare è stato refertato con 7 giorni di riposo medico per varie contusioni ricevute sulle gambe a seguito dei calci ricevuti dal minorenne. Solo con l'aiuto del personale sanitario del 118, il giovane è stato infine immobilizzato e trasportato al pronto soccorso di Macerata per essere sedato e ricoverato.

E' stato denunciato alla Procura della Repubblica dei minorenni di Ancona per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.


di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2021 alle 14:13 sul giornale del 27 luglio 2021 - 570 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, macerata, marocchino, lesioni, minorenne, articolo, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cb8N





logoEV
logoEV